VI Memorial Zio Pino, le squadre: Vinaccia…Questione Di Stile

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

La locandina del torneo VI Memorial Zio Pino

Meta – Una delle favorite per arrivare in fondo al Memorial Zio Pino è sicuramente la squadra Vinaccia… Questione Di Stile che vanta tra le sue fila giocatori di spessore e di comprovata esperienza sui campi di calcio.
La squadra capitanata da Antonio Cappiello, colonna del Massalubrense, propone tra i propri componenti alcuni dei calciatori che hanno fatto grandi le squadre peninsulari nello scorso campionato di Promozione e di Eccellenza: partiamo da Ciro Porzio e Stefano Volpe, entrambi in eccellenza lo scorso anno con il Massa dove hanno conseguito la salvezza nel playout contro il Faiano: Porzio è riuscito nello scorso campionato a segnare una delle reti più belle della stagione, da centrocampo, in una gara del girone d’andata.
Francesco Rapesta e Niky Lucarelli hanno invece sfiorato la promozione in Eccellenza con il Vico Equense. Il capitano vicano ed il numero 10 hanno dato spettacolo riuscendo a stabilire il record di 17 risultati utili consecutivi ma hanno perso la sfida contro il Positano ai playout.
Gli altri calciatori in rosa sono Salvatore Gargiulo, che difenderà i pali, i talentuosi Mirko Veniero, Catello Porzio e Gennaro Inserra, valori aggiunti ad una squadra dai grandi nomi che sarà sicuramente protagonista del Memorial.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!