Memorial Zio Pino: Il Bar Syrenuse cerca conferme

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Meta – A breve partirà la caccia al Bar Syrenuse che dopo il successo dello scorso anno si presenta ai nastri di partenza pronto a dare battaglia a tutto e tutti per confermarsi in vetta al VI° Memorial Zio Pino.
I cambi rispetto alla scorsa stagione sono pochi, forse un paio, ma l’obiettivo finale resta la riconferma del gradino più alto del podio.
Il roster a disposizione di composto da mister Max Pollio punta sull’ecclettismo di diversi componenti quali Vittorio Marcia, ex Massa Lubrense, e dei gemelli Derrick della manifestazione Giuseppe e Gioacchino Maresca.
Capitan Enzo Ferraro e Giuseppe Coluccio con i portieri Albino Pollio e Claudio Apreda il reparto difensivo si potrà confermare tra i meno battuti di tutta la rassegna.
La novità è rappresentata da Daniele de Concilio che ha alle spalle tanto calcio a 5 con lo Csen Penisola Sorrentina prima e Real Santa Maria poi e se ripresosi dall’infortunio che ne ha condizionato la mancata partecipazione alla scorsa edizione ha voglia di rivincita.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!