Al campionato Intersud si impone Anzalone

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Magro bottino per la spedizione del TCS a Polla

Polla – Sono state le ruote roventi e veloci di Gerardo Anzalone a dettare legge nel campionato Intersud che si è svolto domenica a  Polla in provincia di Salerno, alterne le fortune dei ciclisti del Team Ciclismo Sorrentino.
La competizione è organizzata dal Tortora bike si è sviluppata su un circuito pianeggiante di circa 12 chilometri ripetuto dagli atleti per otto volte. La lunghezza complessiva della gara è stata di 96 chilometri nei quali il ciclone Caronte con la sua afa è stato assoluto protagonista.
La piccola erta di giornata del  cimitero, lunghezza 600 metri con pendenze non proibitive al 6%, in passato trampolino di lancio per le fughe, ma non questa volta.
Gerardo Anzalone della Mastantuoni sport ha preceduto in volata Vincenzo Di Luca della Sport 2000 e Francesco Paolini.
A difesa dei colori bianco-arancio Martirani ha chiuso con una onorevole 27ma piazza assoluta e terzo nella categoria A6, buona la prova di Morelli settimo in A5, mentre IAccarino in A8 ha chiuso in seconda piazza.
Le aspettative dei ciclisti costieri sono andate in fumo presto considerato il gran caldo che ha condizionato la prova degli uomini del TCS che non hanno inciso come volevano sulla manifestazione.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!