Finali Nazionali U16: Apd esordisce alle 18.30

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Comincia l'avventura Apd

Pomezia – Comincia l’avventura dell’Apd Carotenuto nelle finali nazionali pometine. Alle 18.30 la squadra santanellese affronterà nella prima gara la formazione della Carate Brianza nella seconda gara inaugurale del girone B. Girone B composto, oltre alla formazione lombarda e dalla santanellese, anche dallo spauracchio Sisley Treviso, candidata con Trento alla vittoria finale e dalla squadra di Genova. Treviso testa di serie con le formazioni di Bologna, Roma e Milano che hanno vinto i rispettivi campionati regionali qualificandosi direttamente alle nazionali.
L’allenatore Amedeo Cafiero ha commentato il sorteggio: «Abbiamo pescato il Colosso Sisley che è inavvicinabile, poi Genova che può rivelarsi alla nostra portata più l’incognita Brianza. Poteva andare peggio, fortunatamente abbiamo evitato Trento». Gabriele Gargiulo vuole vedere prima di persona le squadre da affrontare per poter dare un giudizio, già possibile oggi dopo la prima gara pomeridiana che vedrà affrontarsi Treviso e Genova.
Elettrizzati i ragazzi dell’Apd che non vedono l’ora di scendere in campo: il primo centrale Coppola ha espresso la sua opinione sulle avversarie e sul torneo: «Vogliamo confrontarci con le altre squadre dopo il torneo di Treviso per capire il nostro livello, negli scorsi due mesi ci siamo allenati duramente, è stato un maggio veramente pieno, c’è bisogno di impegno per confrontarsi con certe squadre. A noi manca qualche centimetro – dice, con ragione, dopo aver mostrato immagini degli atleti avversari, alcuni sopra il metro e novanta – e qualche spazio in più in palestra perchè tre giorni sono pochi». Entusiasta Ermanno Izzo, santanellese doc e prodotto della “cantera” Apd alla prima esperienza nazionale: «Sono sereno e tranquillo, sono convinto che possiamo dare il meglio di noi stessi».
Curiosità: presente alle finali la squadra di Mirandola, paese emiliano colpito duramente dal terremoto degli scorsi giorni e in onore delle cui vittime verrà osservato un minuto di silenzio nelle partite odierne e nelle finali di domenica.

©Riproduzione Riservata

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!