Carlini non basta in finale va il Carpi

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Il gola più importante della stagione di Carlini non basta al Sorrento(foto Penna)

Carpi – Non basta Carlini al Sorrento che sfiora l’impresa al Cabassi di Carpi, ma lascia la finale per il secondo anno consecutivo alla propria avversaria. Se c’è un rammarico è quello di aver gettato alle ortiche il match di andata quando tutto non funzionò a dovere.
La prova d’orgoglio c’è stata, i tifosi hanno visto i propri beniamini dare il massimo, anche questa volta manca qualche rigore, ma questo è il calcio.
Gioca la partita del cuore con agonismo, tecnica e determinazione spietata la squadra rossonera, ma in fin dei conti ha peccato solo di precisione il team peninsulare che mette alle corde gli emiliani che barcollano e non poco si attaccano con le unghie e con i denti allo zero a zero e approdano in finale dove giocheranno con la Pro Vercelli.
Sorrento pericoloso con continuità nella prima frazione. Ci prova Zanetti, su azione che nasce da calcio d’angolo, ma il colpo di testa è preda della difesa. Passano solo dieci minuti e Poli colpisce la palla con la mano i costieri protestano, ma l’arbitro Pasqua lascia proseguire. I rossoneri si divorano un’altra clamorosa palla goal con Croce, che lanciato da Ginestra calcia alto. Ferretti cerca di spezzare l’assedio, ma Rossi salva baracca e burattini e il Sorrento tiene.
In chiusura Carlini ha la chance per rimettere tutto in parità, ma il tiro dell’attaccante scheggia la traversa.
Al Sorrento manca solo il goal e nella seconda frazione i costieri premono sull’acceleratore provano a ribaltare le sorti della sfida.
Quando l’occasione capita sui piedi di Terra la rete sembra cosa fatta, ma salva Lorusso e il risultato non cambia, . Ferretti si ricorda che i rossoneri sono il suo bersaglio preferito e prova achiudere ogni discorso, ma Rossi si conferma.
Dopo che Zanetti ci prova dalla distanza segna chi non ti aspetti. Il goal porta la firma di Carlini che punisce Mandrelli su una sponda di Camillucci dopo l’ottimo lavoro di Croce.
Gli emiliani provano a riprendersi il palcoscenico, ma non è giornata. Sulla mancata qualificazione del Sorrento in finale c’è ancora una macchia di giallo. Mancano venti minuti alla fine, Camillucci è messo giù in area da Lorusso, il contatto c’è, ma non per l’arbitro che lascia correre. Nel finale i costieri vanno d’inerzia sui nervi che saltano a Croce reo di aver commesso un fallo violento su Concas. All’ultimo assalto nella bagarre su calcio d’angolo in area c’è anche Rossi, ma la rovesciata è di Di Nunzio, lo specchio, come la finale non c’è e il Carpi può festeggiare.

CARPI-SORRENTO: 0-1
RETE: 13’ st Carlini
CARPI (4-4-2): Mandrelli; Poli, Cioffi, Lollini, Lorusso; Boniperti (29’ st Di Gaudio), Concas, Memushaj, Pasciuti; Kabine (16’ st Eusepi), Ferretti (39’ st Perini). A disp. Bastianoni, De Paola, Potenza, Bocalon. All. Notaristefano
SORRENTO (4-3-2-1): Rossi; Nocentini, Di Nunzio, Terra (33’ st Scappini), Sabato; Camillucci, Zanetti (23’ st Beati), Bondi (30’ st Basso); Carlini, Croce; Ginestra. A disp. Chiodini, Romeo, Corsetti, Bonomi. All. Ruotolo
ARBITRO: Pasqua di Tivoli (Manzo/Sgheiz, quarto uomo Marini)
NOTE: Spettatori 3000, di cui 200 da Sorrento. Espulso al 45’ st Croce per gioco violento. Ammoniti Zanetti, Carlini. Angoli 3-4. Recupero 1’ pt, 5’ st.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!