Mastellone:”Avanti Sorrento. A Carpi in tanti”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

"Sono convinto come la squadra. A Carpi possiamo farcela" tuona il vice presidente Mastellone (foto Romano)

Sorrento – A Carpi in tanti! Società e tifosi uniti come un pugno per sovvertire un pronostico che vede il Sorrento di fronte alla scalata dell’Everest contro gli emiliani  di Notaristefano.
Il vice presidente Gaetano Mastellone responsabile dell’area comunicazione e marketing dice la propria dopo la sconfitta interna.
«Voglio ringraziare tutto il pubblico che è stato vicino alla squadra domenica scorsa. I playoff si giocano in 180 minuti, abbiamo terminato il primo tempo sotto di una rete. Bene, ci rifaremo. Come uno dei vice presidenti ne sono convinto. Come tifoso ne sono convinto due volte. Abbiamo la capacità tecnica di rifarci, abbiamo calciatori di ottimo livello».
Non interviene sugli aspetti tecnico-tattici che non hanno permesso ai rossoneri di avere la meglio sugli avversari, ma guarda all’aspetto motivazionale con fiducia.
« I nostri ragazzi sono certo che domenica scenderanno in campo con una determinazione, e forza, tale che aggrediranno, sportivamente parlando, i pur bravi calciatori del Carpi – dichiara Mastellone -. Il nostro presidente Mario Gambardella e tutti i tifosi veri sorrentini meritano quello che ancora oggi, in tanti, desideriamo. Quest’anno l’obiettivo deve essere nostro».
Di sua iniziativa il dirigente costiero contribuirà alle spese di viaggio per l’organizzazione del bus che porterà i supporter peninsulari al Cabassi per il match di ritorno della semifinale play-off. Ci sarà anche una grande macchia rossonera con tante t-shirt messe a disposizione dal manager costiero con la scritta: I love Sorrento calcio.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!