Vela: Nel Trofeo del Golfo dei Campi Flegrei trionfa il Santa Rosa

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

ll gozzo sorrentino Santa Rosa dell'armatore Antonetti vincitore del Trofeo del Golfo dei Campi Flegrei

Napoli – E´ il gozzo sorrentino “Santa Rosa”, dell’armatore Giancarlo Antonetti ed iscritta all’associazione velico culturale “Asso vel’a tarchia”, proveniente da Sorrento, il vincitore del “Trofeo del Golfo dei Campi Flegrei”, regata inaugurale del “Circuito Campano della Vela Latina”, svoltasi sabato e domenica scorsa nel golfo di Napoli, all’interno dello specchio d’acqua antistante la località Pietre ed il pontile di Bagnoli.
Nella regata velica, organizzata dal glorioso “Museo del Mare” di Napoli e dalla “Lega Navale Italiana” sezione di Pozzuoli, il gozzo sorrentino, vanto della marineria costiera e già vincitore di regate nazionali ed internazionali, brilla davanti ad imbarcazioni d’epoca provenienti da località del golfo di Salerno, tra le quali Pisciotta e Salerno, e del golfo di Napoli, quali Meta (con la partecipazione della bella imbarcazione “Santa Filomena”), Pozzuoli (Cuma), Massa Lubrense e Napoli; l’equipaggio sorrentino, guidato dallo skipper Renato Antonetti (nell´equipaggio anche Michele d’Esposito, Salvatore Gargiulo, Joseph Meo, l’ingegnere Gino Aiello e lo stesso comandante Antonetti) hanno avuto la meglio tagliando per primi il traguardo in tempo reale, nelle prove che si sono svolte nel week end, in una sfida amichevole e piena di simpatia come d´altronde tutta la manifestazione.
Anche il meteo ha collaborato alla riuscita dell´evento regalando condizioni ideali, soprattutto nel primo giorno di regata.
La manifestazione di Napoli/Bagnoli, si pone come tappa iniziale del progetto, quest’anno alla sua prima esperienza del “Circuito delle Sirene” e che avrà il suo prossimo appuntamento nella regata che si svolgerà a Salerno, il 16 e 17 giugno, organizzata grazie alla sinergia tra lassociazione “Dal mare ai monti”, il circolo nautico “La Vela” e la Lega Navale Italiana”, sezione di Salerno.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!