Circuito del Sole: A Fara San Martino si conferma Nikandrov

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Un coriaceo Raffaele Cinque (Team Ciclismo Sorrentino) cede nel finale e chiude diciassettesimo

Fara San Martino (CH) – Nella quarta tappa del Circuito del Sole a spuntarla sull’arrivo di Fara San Martino è il russo Nikandorv (Asd Val di Foro) che precede di 30 secondi il duo Borrelli (Convertini) – Miglionico (Pedale Fermano).
Al termine del tratto di nove chilometri ad andatura turistica la gara si ravviva immediatamente, l’andatura aumenta e inizia il valzer di scatti e contro scatti.
Non tutti riescono a reggere i ritmi vertiginosi imposti alla competizione e ai piedi della prima salita di giornata il plotone giunge già con parecchie defezioni e soli 150 atleti.

Al termine della prima arrampicata che fa la scrematura del gruppo ci sono 32 elementi in fuga tra cui quattro uomini della squadra costiera del Team Ciclismo Sorrentino.
In una discesa tecnica e difficile si cerca d stare a ruota, respirare, non sbagliare traiettorie ed essere pronti per la successiva salita.
La seconda erta di giornata spezza gli equilibri i poursivants si riducono a venti unità con il solo Cinque a rappresentare il Tcs. Alle spalle dei fuggitivi gli inseguitori non si accordano e l’azione di coloro che sono in avanscoperta si rivelerà decisiva.
Nikandrov forza in piano e si avvantaggia, dietro e tutta una tattica e attacchi sfrenati per rintuzzare il tentativo di fuga del russo.
Ai -10km dal traguardo si avvantaggiano Borrelli (Convertini) e Miglionico (Pedale Fermano) , Elettrico tenta il rientro con un buon forcing cercando gloria personale ma anche aiutando il compagno di allenamento Calò, ma a 3 km dall’arrivo si sposta sulla destra e rallenta la sua corsa.
Ai meno due dallo striscione del fine gara Nikandrov conduce e rende vani i tentativi di rientro degli avversari che devono accontentarsi di chiudere a podio. Cinque anche lui nel gruppo dei migliori cede e chiude in 17ma piazza a due minuti e trenta di distacco.
Gli altri atleti del Team Ciclismo Sorrentino lo seguono a distanza con sbaratta in 35ma posizione e uno scatenato Staiano , fortissimo nel finale, che recupera tantissime posizioni chiudendo nei primi 50.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!