Italian Radical Trophy domani la seconda prova a Pergusa

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

E' atteso tra i protagonisti della seconda prova dell'Italian Radical Trophy, Michele Esposito

Sorrento – Tutto pronto per la seconda prova dell’Italian Radical Trophy che si terrà a Pergusa il prossimo fine settimana. Tra assenze e nuovi arrivi saranno in quattordici i piloti al via della kermesse organizzata dall’Autosport Sorrento di patron Antonino Esposito.
Mancheranno i veloci driver Luigi Vinaccia, che sarà di scena a Campobasso nel 20° slalom del capoluogo molisano nel campionato nazionale slalom, e Andrea Fausti.
Si riproporrà ancora una volta la sfida tra il giovane Michele Esposito e Luigi Bruccoleri per riuscire a stabilire chi, dopo due gare sarà primo in classifica. Nella categoria Open Daniele Barge, dopo le prime gare, proverà a rendersi pericoloso, così come il  veloce Giovanni Cuomo al ritorno in pista con la barchetta inglese della factoring costiera.
Laureti, Pennaforte e Cubeda proveranno a dar filo a tutti gli avversari sul tortuoso circuito siciliano.
Il week-end inizierà da venerdì 18 maggio con le prove libere e cronometrate. Domenica la doppia gara che andrà in diretta tv sul canale Nuvolari 222 del digitale terrestre. Alle 10.30 il primo appuntamento con l’Irt, mentre alle 15 è fissata gara 2 tutta da vivere live.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!