Dentale:”La migliore partita dell’anno”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Dentale:"Il miglior bagno per un successo quello sul gommone al ritorno"

Sant’Agnello – Aveva parlato di profezia da realizzare il capitano Rosario Dentale e da bravo condottiero è riuscito a farla avverare. La salvezza del Sant’Agnello è realtà e a rafforzare l’impresa del gruppo di mister Guarracino è la vittoria ottenuta in trasferta da un gruppo molto giovane che sulle ali della sfacciataggine  ha violato il San Costanzo di Anacapri.
«E’ stata una finale bella, bella, bella non solo per come è finita, ma per intensità voglia e determinazione – commenta il capitano Dentale -. Quello che abbiamo realizzato a Capri è stato impressionante».
Ormai è l’uomo dei play-out dopo la doppia salvezza agli spareggi raggiunta consecutivamente diventerà l’amuleto della Promozione il centrale stabiese che sembra poter essere riconfermato in mezzo al reparto difensivo del Sant’Agnello per la prossima stagione.
«Ho ricevuto delle telefonate per i complimenti e gli sfotto del caso per aver ottenuto la salvezza ai play-out – dichiara il difensore -. Quello di quest’anno rappresenta un Champions vinta col Napoli al cospetto delle grandi d’Europa».

“La migliore gara dell’anno” in sintesi il Dentale pensiero (foto Pollio)

Al giro di boa le speranze erano poche anche perché i bianco azzurri occupavano l’ultima casella della classifica e la salvezza era lontana almeno sette punti, poi la svolta definitiva contro la Valle Metelliana, la rimonta, le quattro vittorie consecutive il sorpasso la rincorsa.
«Le chance che ci davamo anche noi erano pochissime – spiega sinceramente Dentale -. A Cava nello scontro diretto siamo passati dalla possibile sconfitta a ribaltare il match e vincerlo con margine cosa che ci ha sbloccato e permesso di fare un poker di risultati importanti».
Al termine dell’ultima partita un bell’epilogo per la gara più importante dell’anno. Il ritorno in gommone per evitare i problemi di traghetto post sfida. Nessun bagno di champagne per la vittoria, ma di acqua salata mai tanto dolce come quella che ha portato il Sant’Agnello nuovamente in Penisola.
«Abbiamo festeggiato alla grande la migliore partita dell’anno – conclude il capitano -. Il bagno di acqua di mare non è stato mai così bello».

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!