Sorrento: Undici reti all’Atletico Nola

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Tre reti per "Il Conte Max" con l'Atletico Nola (foto Pollio)

Sorrento – Nella sgambatura di questa mattina i rossoneri di Gennaro Ruotolo hanno battuto agevolmente l’Atletico Nola per 11-0. La formazione della Città dei Gigli ha provato a resistere come meglio poteva per poi sciogliersi lentamente complice anche l’elevate temperature della Penisola Sorrentina.
Nessuna indicazione da parte del trainer costiero che ha schierato il Sorrento con il consueto 4-4-2 per dare spazio a tutti. Fermi a riposo precauzionale Bonomi e Romeo per problemi muscolari.
Nei primi 45 minuti sono andati a segno per due volte l’italo brasiliano Bondi, Scappini, Maritato e Croce con i padroni di casa che chiudevano avanti la frazione 5-0.
Alcuni richiami in corso d’opera nel secondo tempo anche perché saliva l’agonismo. La formazione che milita nell’Eccellenza ha provato a tenere botta, ma alla fine è stata punti con altre sei realizzazioni.
Non poteva mancare nella lista dei marcatori il Cobra Ciro Ginestra che in chiusura realizza due goal, Carlini sembra essere tornato se stesso calando il suo tris personale, mentre Zanetti chiude tutto con un tiro dalla distanza per 11-0.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!