Conte: “Voglio il Massaquano pieno”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Conte chiama a raccolta i sostenitori per domenica

Vico Equense – Meno quattro alla sfida playoff tra Vico e San Vito Positano. Il clima in casa equense è effervescente e la tensione al punto giusto per affrontare una partita importantissima. Il centrocampista Bruno Conte, oltre ai valori che esprimerà il campo, si aspetta la spinta del tifo vicano: «Vorrei rivolgere un invito ai cittadini di Vico, perchè vengano al Massaquano in tanti e calorosi: siamo una grande società ed è giusto che loro siano presenti come ai vecchi tempi». La squadra dopo la vittoria per cinque a zero nell’ultima gara di campionato con l’Atletico Bosco vuole completare l’opera di un campionato quasi perfetto: «Siamo carichi, con una partita così importanti gli stimoli vengono naturalmente, ci abbiamo creduto ed ora dobbiamo raggiungere la finalissima approfittando del doppio risultato, abbiamo perso il primo per inesperienza». Nelle ultime gare il Vico ha variato molto la formazione, schierando vari moduli e piazzando calciatori come Inserra, Pisacane e Conte in ruoli inusuali ma coperti con precisione dagli uomini di De Simone, che può contare su una rosa di categoria superiore: «Merito al mister che ha letto in pieno la mentalità del calcio moderno, dove tutti devono saper essere ovunque, siamo una squadra camaleontica con calciatori di valore che possono adattarsi, viviamo bene la competizione e abbiamo fame di vittoria». Nelle ultime giornate Conte, che aveva iniziato il campionato in posizione più arretrata, si è spinto in avanti sfiorando più volte la segnatura e piazzando assist importanti: «Il mister sa che posso fare più ruoli, è stato lui a provarmi anche da terzino destro, ho sempre giocato più avanti poi con il tempo sono arretrato, ora spero di riuscire a segnare un gol importante. Comunque sono ben assistito dai miei compagni di reparto ed il nostro è un gioco veloce che riusciamo a esprimere bene».

©Riproduzione Riservata

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!