D’Esposito:”Chiudiamo la contesa presto”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Raffaele D'Esposito."Massa non sediamoci sugli allori"

Massa Lubrense – Partita complessa e di certo non semplice quella che domenica vedrà di fronte il Faiano al Massa Lubrense. Teatro della sfida il Marcellino Cerulli della Città dell’Olio della Costiera.
I padroni di casa avranno a disposizione due risultati su tre al termine dei 120 minuti regolamentari. La situazione non è rosea in casa nero azzurra perché il reparto offensivo è alle prese con le assenze di Marino, per infortunio, ed Esposito, per squalifica.
«Siamo arrivati alla fine e contiamo di chiudere l’annata nel miglior modo possibile mantenendo la categoria – commenta il difensore D’Eposito -. Di certo non è stata una stagione fortunata».
Raggiunta la storica Eccellenza con il ripescaggio nello scorso mese di luglio in casa nero azzurra molte sono state le difficoltà, i peccati di gioventù per riuscire a massimizzare gli investimenti fatti.
«Abbiamo avuto tanti problemi nel corso di questo campionato – analizza l’ex Treviso -. Infortuni a iosa, squalifiche e non ultimo qualche errore da parte nostra, ma tutto fa parte del gioco, però, disputare l’ultimo match senza due pedine importanti come Marino ed Esposito è un piccolo gap».
I massesi potranno contare però su un buon gruppo di giovani Juniores giunti alle porte della finale Regionale. Nell’attacco di Palmieri potrebbe esserci spazio proprio per loro.
«Schettino ha recuperato e potrebbe essere utilissimo così come Iovino e Cuomo come tutti gli altri under – conclude D’Esposito -. Il Faiano è una buona squadra che ci potrà rendere la vita difficile, speriamo di chiudere la partita nel primo tempo. Non dobbiamo sederci sul doppio risultato perché da soli siamo in grado di complicarci la vita».

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!