Dentale vuole avverare la profezia

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Sant'Agnello verso la sfida decisiva con l'Anacapri

Sant’Agnello – Era forse l’unico a sprizzare ancora ottimismo da tutti i pori quando la classifica del Sant’Agnello recitava un mestissimo 9 nella voce punti, con due vittorie e tre pareggi, al giro di boa. Nessuno credeva alla risalita della Fc e la rassegnazione serpeggiava dopo un girone d’andata che più sfortunato non si può.
Eppure la squadra del capitano Rosario Dentale si giocherà domenica la salvezza contro l’Anacapri, fuori casa: «Le nostre possibilità erano meno di zero – ammette -, adesso saranno 90′ di fuoco, lotteremo fino all’ultimo istante, domenica si tratta di qualcosa di più di una finalissima». Incerto il risultato, anche se l’Anacapri parte dalla possibilità di giocarsi in casa lo spareggio salvezza e dal 3-0 rifilato agli uomini di Guarracino nell’ultima di campionato: un 3-0 bugiardo, perchè il Sant’Agnello non ha schierato quasi nessuno de i suoi uomini migliori ed ha solo studiato le mosse tattiche degli avversari, terminando la gara con ben undici under in campo. «Loro partono leggermente avvantaggiati, hanno il 51 percento di possibilità e noi il 49 nei 120 minuti – spiega Dentale -. Se si dovesse arrivare ai rigori non ci saranno calcoli, vincerà il più freddo dal dischetto. Il risultato dell’ultima di campionato non influirà, per noi non aveva senso il risultato di quella gara».
Dentale analizza la gara di domenica partendo da quanto il campionato ha mostrato sul campo e svela quale sia la sua maggior preoccupazione per la partita: «L’Anacapri è una squadra alla portata, ce la giochiamo, l’attacco è il loro punto di forza – conclude il difensore -. nel girone di ritorno noi abbiamo fatto molti più punti, loro hanno avuto più fortuna con il calendario e hanno vinto alcune partite con squadre con niente da chiedere al campionato».

©Riproduzione Riservata

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!