Ia Divisione: Folgore è finale

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Massa Lubrense – Festeggia giustamente la Folgore Massa di Prima Divisione Maschile che si conquista le finali per l’accesso alla serie D. Una lieta sorpresa per tutti, mister, giocatori e società.
Serviva la vittoria e i ragazzi di Giacobelli hanno svolto il loro compito alla perfezione.
Nessuna chance per nessuno. Tre punti che mettono tutti d’accordo e consentono ai bianco verdi di lasciarsi andare all’euforia del successo.
Forio ci prova almeno nel primo set vissuto su emozioni altalenanti. La Folgore prima si prende due sberle, poi si sveglia e si rifà sotto, ma cede il primo parziale.
Nell’intervallo si mettono in ordine le idee. La battuta inizia a girare, la ricezione e la difesa divengono determinanti, ma bisogna sudare tanto anche perché gli isolani vogliono vincere. Dopo aver riequilibrato il computo dei set, i padroni di casa decidono che è il caso di spingere.
Forio inizia a sbagliare, diviene prevedibile e la Folgore ne approfitta e schiaccia gli isolani.
Passato in vantaggio il team bianco verde piazza il colpo del ko. La pressione in battuta è incessante, gli ospiti accusano il colpo e non riescono a reagire, Fiorentino è irrefrenabile e alla Pulcarelli il folto pubblico può esultare giustamente.
Mister Giacobelli è una pasqua. Merito suo e di tutti i suoi ragazzi se in casa massese si potrà festeggiare una doppia promozione.
«Se pensiamo per cosa eravamo partiti la gioia è indescrivibile. Nessuno, noi compresi, avrebbe scommesso sul raggiungimento di un simile traguardo. Ora ci godiamo i meritati festeggiamenti ma proveremo a fare del nostro meglio anche nella finale contro il Procida, fermo restando che la nostra stagione è, già da un pezzo, superlativa».
L’allenatore giunto in costiera in punta di piedi ha anche una dedica particolare.
«Dedico questa vittoria alla Società che ci permette di lavorare in maniera egregia, in particolare al direttore tecnico Paolo Gargiulo e poi a Fabrizio Ruggiero, Michele Massa, Adolfo Maresca e Antonino Belfiore, autentiche anime di questa realtà. Un applauso anche ai nostri magnifici tifosi e un ringraziamento alla mia ragazza Alessia, perché senza il suo supporto non avrei mai potuto vivere quest’esperienza che oggi ripaga di tanti sacrifici fatti».

6^ giornata play off
Folgore Massa – Scuola Volley Forio 3-1
(22-25,25-22,25-19,25-17)
Folgore Massa: Terminiello, Di Leva, Iaccarino, Maresca, Giglio, Fiorentino, Miccio, Vinaccia, Mastellone R., De Maria, Ruocco (K), Mastellone P. (L1), D’Esposito (L2).
All.: Giacobelli – Gargiulo.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!