Basso pareggia in extremis, Sorrento quarto

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

La rete allo scadere di Basso regala il quarto posto al Sorrento (foto Penna)

Pisa –  Pareggia allo scadere e affronterà il Carpi nei play-off il Sorrento di Gennaro Ruotolo che esce imbattuto dall’Arena Garibaldi. Dopo la visita di Paulinho, ieri nel ritiro di Tirrenia, oggi sotto gli occhi di Pietro Sani, mattatore della Turris nello storico spareggio del Flaminio, i rossoneri fanno 2-2 con il Pisa.
I costieri con metà testa in campo e metà al Piola di Vercelli scendono in campo con Chiodini, Terra e Sabato per Rossi, Nocentini e Bonomi. Le scelte sono dettate dalla pericolosità di eventuali cartellini gialli che potrebbero costare la squalifica ai suddetti calciatori.
La partenza è tutta di marca nero azzurra. Passano pochi istanti e i padroni di casa si portano in vantaggio. Calcio d’angolo per il Pisa, il più lesto ad avventarsi sulla palla è Tulli che sfrutta un errore di piazzamento della difesa rossonera e di testa fredda l’esordiente Chiodini.
Punto sul vivo il Sorrento inizia a giocare. A centrocampo si gioca palla a terra, si limitano i lanci lunghi e sulle fasce Carlini e Bondi cercano di rendersi pericolosi. La giocata che porta al pareggio della compagine campana porta la firma di bomber Ginestra con la complicità del portiere Sepe. Il Cobra  calcia dalla distanza, il tiro è forte, ma non irresistibile, l’intervento del pipelet toscano non è ineccepibile e risultato nuovamente in equilibrio.

21 reti in stagione per il Cobra Ginestra (foto Pollio)

Neppure il tempo di esultare e una indecisione in difesa lascia la strada spianata a Perna che viene steso in area da Di Nunzio, per Dei Giudici è rigore che lo stesso attaccante realizza sorpassando quota 15 reti in Lega Pro e ottenendo un premio dalla società della città della Torre pendente.
I costieri prima di andare negli spogliatoi avrebbero anche la chance per impattare, ma l’ex Gallipoli dimostra di essere un uomo e sbaglia dal dischetto un rigore in movimento.
Nella ripresa è l’indemoniato Tulli a mettere in difficoltà la linea arretrata rossonera con Chiodini e Vanin provvidenziali in un paio di circostanze.
Ruotolo cambia sulle fasce con Corsetti, Basso e Maritato per Bondi, Carlini e Ginestra, all’ultimo assalto l’ex Spezia si dimostra provvidenziale mettendo alle spalle di Sepe la rete che porta il Sorrento al quarto posto in classifica e assegna come prima sfidante nei play-off il Carpi di Notaristefano.

Pisa – Sorrento 2-2
Marcatori: 6’pt Tulli (P), 21’pt Ginestra (S), 39’pt rig. Perna (P), 49’st Basso (S)

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!