Vanin: “A Pisa con l’obbligo di provarci”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Capitan Vanin suona la carica: "Abbiamo l'obbligo di provarci" (foto Pollio)

Sorrento – Capitano mio capitano. Ronaldo Vanin alla quinta stagione in costiera nel match con la Pro Vercelli ha giocato come tutti una delle migliori partite della stagione del Sorrento. Preciso nelle chiusure e propositivo in attacco ha anche sfiorato il goal con un tiro cross dai trenta metri.
«Forse nell’ultima partita ci abbiamo messo qualcosina in più anche perché si giocava in casa – commenta il numero due rossonero -. Contro la Pro Vercelli abbiamo sentito davvero vicino il pubblico come non mai nella stagione. L’entusiasmo è cresciuto soprattutto nel finale di stagione».
Un Sorrento bello, entusiasmante e sciupone quello visto con i bianco scudati piemontesi, che in alcuni casi nella stagione non ha espresso lo stesso gioco.
«Purtroppo nell’anno in corso siamo stati troppo altalenanti e ci sta – dichiara Vanin -. All’inizio andavamo meglio fuori casa poi qualcosa è cambiato. L’andamento non è stato continuo, ma è capitato ed è fisiologico».
All’Arena Garibaldi con il Pisa i costieri si giocheranno una fetta importante degli spareggi promozione. Infatti, la truppa di Ruotolo ha a disposizione l’opportunità di strappare al Carpi la terza piazza. Un piccolo vantaggio anche in vista del primo appuntamento dei play-off. I toscani non giungono alla contesa con lo stato d’animo tranquillo.

"Non sarà una gara facile" spiega il brasiliano (foto Penna)

Mercoledì hanno visto sfumare nel finale la Coppa Italia di Lega Pro contro lo Spezia di mister Michele Serena.
«Anche se sono salvi non sarà una gara semplice. Loro vengono da una sconfitta pesante e vorranno chiudere al meglio il campionato – spiega il capitano -. Non hanno regalato nulla a nessuno e di certo non inizieranno domenica».
Il Sorrento arriva all’ultima giornata e alla fase finale con uno spirito diverso dopo le pressioni delle ultime settimane, ma senza paragoni con il sorprendente Verona di Mandorlini autore di una clamorosa rimonta lo scorso anno.
«C’è l’opportunità di migliorare il nostro piazzamento e abbiamo l’obbligo di provarci – conclude Vanin -. Abbiamo compiuto solo una parte. Raggiungere il terzo posto sarebbe importantissimo. Lo spirito di squadra è quello giusto e tale deve rimanere anche nei play-off».

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!