Folgore Massa, Giacobelli:”Fatto tanto. Chiudiamo il cerchio”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Il tecnico della Folgore Massa di Prima Divisione: Giacobelli (foto Lello Acone)

Massa Lubrense – Dentro o fuori. Tutto un campionato in un match. La Folgore Massa di Prima Divisione si gioca le sue chance per raggiungere le finali promozione contro la Scuola Volley Forio.
Poche parole e molti fatti per una squadra partita con il chiaro intento di salvarsi e che nel corso della stagione ha saputo stupire un po’ tutti. Prima la salvezza anticipata, poi i play-off, ora la grande possibilità.
Domani l’obiettivo sarà uno e uno solo: la vittoria.
L’accesso alla fase successiva passa per il successo con gli isolani. Nessun conto in particolare, ma alla fine basterebbe un qualunque tipo di vittoria anche se si attendono buone notizie da Somma.
Il tecnico Giacobelli alla fine è contento di quanto fatto sino ad ora, ma guarda anche oltre.
« Siamo pronti per questa partita e ben consci dell’importanza della gara. Non sarà un match facile vista l’esperienza del Forio, ma abbiamo a disposizione tutti i mezzi per venirne a galla – commenta l’allenatore costiero -. Il nostro campionato è già andato ben al di là delle più rosee aspettative e proprio per questo andremo in campo tranquilli ma con la voglia di giocarcela come meglio possiamo. Poi a fine gara tireremo le somme».

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!