Bondi: “Voglio dare il mio contributo in questo finale”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

La spinta di Bondi verso i playoff

Sorrento – Al 34′ del primo tempo nella gara con la Pro Vercelli Rafael Bondi ha sostituito un Basso non in perfette condizioni fisiche partecipando alla festa rossonera per il raggiungimento dei playoff. Il centrocampista proveniente dall’Alessandria ha vissuto una stagione tra alti e bassi, ma ora torna ad essere una pedina importante per lo scacchiere di Ruotolo in vista degli spareggi per la B.
Una situazione irreale quella vissuta dai costieri domenica con la Pro Vercelli: subito dopo la notizia della sconfitta del Benevento con il Viareggio, è arrivato il gol di Ginestra proprio su angolo dalla destra di Rafa Bondi: «In campo pensavamo a noi – racconta – e dipendevamo solo da noi stessi, abbiamo avuto fortuna che il Benevento abbia perso così da centrare con un turno di anticipo i playoff ma ci siamo preoccupati solo di noi stessi cercando di vincere la partita».
Gli infortuni hanno frenato l’esterno di centrocampo brasileiro che con Croce e Basso ha regalato classe e tecnica sulle fasce laterali: «E’ stata una stagione un po’ strana, il mio primo anno sul sintetico e non eo abituato – spiega Bondi -, all’inizio è andata bene poi c’è stato un po’ di calo. Dopo l’esonero di Sarri ero già infortunato e sono stato fermo due mesi, ora sto ritrovando la condizione e voglio dare il mio contributo con fiducia e con tanto lavoro». Bondi commenta il nuovo assetto tattico d’attacco sfoderato da Ruotolo nelle ultime due, decisive, gare di campionato, con Ginestra a fare da spalla a Scappini con i due supportati da Carlini. «Il Mister ha dimostrato di gestire bene la rosa – continua il centrocampista – , ha giocato in più modi, ha una rosa in cui tutti possono fare bene, può scegliere con tranquillità chi e come andrà in campo perchè tutti sono giocatori di qualità».
Il Sorrento affronterà il Pisa nell’ultima gara di campionato, poi sarà lotteria vera e propria. Un episodio, un errore arbitrale, una gran giocata potranno decidere le sorti delle squadre impegnate nella lotta alla B. Azzerati i pronostici, anche se il Sorrento, che l’anno scorso arrivò da favorita ma stanca all’appuntamento perdendo contro il Verona, questa volta vola sulle ali dell’entusiasmo: «Ai playoff si vuole vincere e devi essere pronto ad affrontare tutti – conclude Rafa -, sarà difficile affrontare qualunque squadra come sarà difficile giocare contro il Sorrento. Non dimentichiamoci però che c’è un’altra partita con il Pisa e che vogliamo chiudere bene per poi pensare agli spareggi».

©Riproduzione Riservata

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!