Sorrento – Pro Vercelli, le pagelle: Ginestra merita 10, Camillucci è in ripresa

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Tecnica, posizione, cuore e polmoni la prova di Zanetti (foto Penna)

ROSSI 6: E’ completamente incolpevole sul vantaggio di Iemmello (favorito da un liscio clamoroso di Di Nunzio), che gli fa perdere la lunga imbattibilità. Sporca i guantoni sulle altre sterili conclusioni vercellesi, poi nel finale sprona i compagni all’arrembaggio.
VANIN 6: Frena l’arruffone Espinal senza correre mai grossi rischi e riparte appena ha spazio. Peccato che la mira nei cross quest’oggi non sia delle migliori. Proprio con un traversone sbilenco rischia di nuovo il clamoroso gol, ma Valentini gli si oppone con un gran colpo di reni.
NOCENTINI 7: Soffre Martini il minimo sindacale, ovvero quando l’ex Alessandria prova a puntarlo, ma se la cava con grande esperienza. Per il resto comanda la difesa con puntualità e vince tutti i contrasti aerei con estrema autorevolezza.
DI NUNZIO 5,5: Inizia alla grande, sradicando palloni su palloni dai piedi degli attaccanti piemontesi con interventi decisi, ma puliti. Poi, però, regala nuovo materiale alla Giallappa’s con il liscio che spiana l’autostrada del gol a Iemmello. Ringrazi Ginestra, altrimenti avrebbe vissuto per tanto tempo con la coscienza sporca.
BONOMI 6: Non si concede neanche una distrazione: gioca con calma olimpica e la consueta puntualità svizzera in tutti gli interventi.
CARLINI 4,5: Si divora due gol colossali. Il primo è clamoroso, perchè sbagliare a due metri dalla porta sguarnita è praticamente impossibile. Il secondo un po’ meno, ma sarebbe bastato provare la stoccata invece che andarsi a chiudere tra le braccia di Valentini. Sostituito, si arrabbia. Come i suoi tifosi che gli hanno visto sbagliare davvero l’incredibile. Ringrazi anche lui Ginestra. (dal 32’ s.t. CORSETTI 6: Partecipa con frenesia all’assalto finale)

Fa bene il fine stagione a Camillucci di nuovo piovra cattura palloni (foto Penna)

CAMILLUCCI 6,5: E’ tornato (quasi) agli standard d’inizio campionato, anche grazie alla crescita del compagno Zanetti che gli permette di dedicarsi a quello che sa fare meglio: rompere il gioco avversario e ripartire.
ZANETTI 7,5: Altra prova di spessore, da leader della mediana e dell’intera manovra. Dai suoi piedi passano tutti i palloni giocati dei rossoneri. Bravo anche ad imbeccare le punte con verticalizzazioni che non sgarrano di un millimetro.
BASSO 6: Inizia senza esagerare, provando soprattutto il dialogo con i compagni. Poi, poco dopo la mezz’ora, è costretto ad alzare bandiera bianca per un fastidio muscolare (dal 34’ s.t. BONDI 6: Qualcosa di buono l’ha fatto vedere, e questo è un buon segnale. Apparso un pizzico in forma di più rispetto alle ultime uscite, ha pennellato dalla bandierina il pallone del 2-1 decisivo messo in rete da Ginestra).
GINESTRA 10: Noi ci siamo arresi: abbiamo finito sostantivi, aggettivi, avverbi e preposizioni. Da oggi in poi lasceremo parlare i numeri: 20, come i gol realizzati quest’anno in campionato Mezza qualificazione ai play-off il Sorrento la deve a lui. (dal 42’ s.t. TERRA s.v.: Entra per difendere il risultato dall’orgoglio vercellese)
SCAPPINI 5,5: Un passo indietro rispetto a mercoledì, soprattutto sotto il profilo della realizzazione: ha tante occasioni buone, ma non ne riesce a tramutare in rete neppure una. Da apprezzare, comunque, la grande generosità che mette al servizio della squadra.
ALL.RUOTOLO 7: Primo obiettivo raggiunto. Il bello, però, viene proprio adesso. Il Sorrento ha le carte in regola per giocarsi i play-off da favorita: a lui la chiave per tramutare la potenza in atto.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!