Festa Sorrento sono play-off

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

La rete del pareggio di Ciro Ginestra (foto Pollio)

Sorrento – E’ festa per tutti all’Italia. Sorrento e Pro Vercelli, infatti, guadagnano l’accesso matematico ai play-off. Vincono i rossoneri che dicono 20 volte grazie al Cobra Ginestra autore delle due reti del successo costiero.
Partita bella, vibrante e intensa quella a cui i circa 1000 spettatori hanno assistito all’impiando di via Califano. Posta in palio alta, altissima anche perché nessuna delle due contendenti si sarebbe aspettata il bottino pieno del Viareggio nel match contro gli stregoni beneventani.
La partenza è tutta di marca peninsulare. Le occasioni fioccano come la neve in inverno, ma Valentini fa buona guardia. Bencivenga, tra i migliori dei bianco scudati, sulla destra è un’ira di dio e dai suoi piedi partono i calci piazzati che fanno tremare Generoso Rossi.
Il Sorrento vuole vincere ci prova con la manovra cercando di sfondare spesso sulla destra con la coppia Vanin-Carlini, mentre a sinistra Bonomi copre bene e Basso si accende a intermittenza complice un problema muscolare.

Esulta Ginestra che ha realizzato la ventesima rete in rossonero (foto Pollio)

La Pro si chiude e riparte provando a innescare Iemmello e Martini. Dopo aver dilapidato almeno quattro palle goal i costieri vanno sotto. Lancio dalle retrovie, Di Nunzio tentenna e si lascia bruciare da Iemmello che entra in area e dopo aver vinto un rimpallo con Nocentini, fa secco Rossi sul palo lungo.
Cala il gelo sull’Italia. Serve l’impresa. Rimontare due reti ai piemontesi non è da tutti, ma testa bassa e palla al centro i rossoneri pareggiano immediatamente. Scappini conquista un calcio piazzato dal limite che Ginestra trasforma rimettendo tutto in equilibrio.
Carlini dilapida una clamorosa occasione per portare il Sorrento in vantaggio e si va negli spogliatoi.
Pronti via nella ripresa e le emozioni aumentano vertiginosamente.
I costieri dilapidano l’impossibile con Scappini e Carlini che non riescono a punire Valentini, poi Ruotolo cambia e passa al 4-3-1-2 e le iniziative aumentano, la pressione costringe la Pro a mettere il naso fuori dalla propria metà campo poche volte e in chiusura quando tutto faceva presagire al pareggio, ecco la svolta.
Ginestra va caparbiamente a guadagnarsi un calcio d’angolo. Bondi la mette al centro con una parabola tagliata e lunga, il Cobra va di testa e la deposita a fil di palo facendo esplodere i supporters locali.
Da Viareggio, poi, giungono notizie incoraggianti perché i versigliesi sono in vantaggio e la partita termina prima di quella del Sorrento che è supportato sino alla fine dal grande calore del proprio pubblico.

Sorrento – Pro Vercelli 2-1
Sorrento (4-4-2): Rossi, Vanin, Nocentini, Di Nunzio, Bonomi, Carlini (33’st Corsetti), Camillucci, Zanetti, Basso (34’pt Bondi), Ginestra (42’st Terra), Scappini. A disposizione: Chiodini, Romeo, Maritato, Beati.
Allenatore: Ruotolo
Pro Vercelli (4-3-1-2): Valentini, Bencivenga, Battaglia, Masi, Cancellotti (25’st Tripoli), Rosso, Marconi, Espinal, Carraro (19’st Germano), Iemmello, Martini (16’st Malatesta). A disposizione: Miranda, Murante, Disabato, Tonani.
Allenatore: Braghin squalificato ( in panchina Turone)
Arbitro: sig. Abbattista di Molfetta
Marcatori: 42’pt Iemmello (P) 44’pt e 41’st Ginestra (S)
Note: Spettatori 1000 circa. Ammoniti: Masi, Basso, Rosso, Martini, Nocentini, Zanetti, Tripoli. Angoli: 6-2. Recupero: 2’pt, 5’st.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!