Massa amarissimo pareggio col Pompei

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Prima rete in Eccellenza per Vinaccia che vale un amaro pareggio col Pompei

Massa Lubrense – Pareggio amarissimo pareggio. Il Massa Lubrense non va oltre il 2-2 con il Pompei rimanda tutti i sogni di eventuale salvezza e si condanna con la più scellerata delle espulsioni, quella di Esposito, all’ennesima gara in salita.
Ad aprire le danze per i nero azzurri è la rete di Celentano che trafigge l’ex Elefante.
Al 18’ arriva il primo “squillo” degli ospiti, ed è subito necessaria una grande parata di Fiorentino, su rasoterra di Santonicola, per evitare il pari immediato.
Dopo aver sfiorato il pari con De Biase, il Pompei riesce mette tutto in equilibrio. L’attaccante prima si procura un penalty, poi riesce a farselo parare da Fiorentino, ma è il più lesto a riprendere la respinta e ribattere in rete per l’1-1.
Vincenzo Esposito decide che 55 minuti sono buoni per farsi espellere e gli ospiti ne approfittano con Cirillo abile a capitalizzare la prima opportunità.
La situazione è critica. La retrocessione diretta non è in pericolo, ma ci si gioca una buona fetta di play-out. Vinaccia decide che non è il caso di mollare si inserisce per vie centrali e fredda Elefante.
L’estremo difensore mariano è provvidenziale su Porzio blindando il pareggio e azzerando le possibilità dei suoi ex compagni di giocarsi lo spareggio in casa.

Massa Lubrense – Città di Pompei 2-2
Massa Lubrense: Fiorentino 6.5, Siniscalchi 6, D’Esposito 6, Cuomo 5.5 (30’st Volpe sv), Capasso 6, Bagnulo 6, Vinaccia 6.5 (25’st Cappiello 6), Veniero 6 (12’st Aiello 6), Celentano 6.5, Porzio 5.5, Esposito 5.
A disposizione: Stinga, Autiero, De Stefano F., Iovino.
All. Palmieri 5.5
Pompei: Elefante 7, Lettieri 6, D’Amora 6.5, Santonicola 6.5, Izzo 6.5, Troianiello 6 (22’st Del Nunzio 6), Gracco 6.5 (38’st Di Ruocco sv), Razzano 6 (15’st D’Amato 6), De Biase 6.5, De Stefano A. 6, Cirillo 6.5.
A disposizione: Fiorenza, D’Amato, Cinque, Andolfi, Trigidia, Di Ruocco, Del Nunzio.
All. Monti 6.5
Arbitro: Cimino di Sala Consilina.
Reti: 13’pt Celentano (M), 39’pt De Biase (P), 13’st Cirillo (P), 14’st Vinaccia (M).
Note: ammoniti D’Amora, Bagnulo, D’Esposito e De Stefano A.. Espulso Esposito al 9’st.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!