SGB: 2 – 2 con la Sangennarese

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Alfredo Piccolo esulta dopo la rete del provvisorio 2-0

Il San Giovanni Battista, con una buona partita e dopo essere passato in vantaggio per 2-0, subisce il recupero dei vesuviani, con la complicità di clamorose sviste arbitrali. L’inizio del match vede la Sangennarese , terza forza del campionato, assumere un parziale predominio delle operazioni, anche se non si rende particolarmente pericolosa dalle parti di D’Urso, mentre il SGB cerca di colpire in contropiede. Al 25 è proprio la squadra di casa che passa in vantaggio, con una azione personale di Peppe Esposito, che dopo essersi  liberato al limite dell’area, lascia partire un  colpo incrociato millimetrico, che si insacca nell’angolo lontano alle spalle di Naddeo. Passata in vantaggio, la squadra di Massaquano, si fa più intraprendente e consapevole dei propri mezzi , imponendo il proprio gioco ai vesuviani. Al 44 è ancora Esposito che penetra nell’area della Sangennarese, costringe al miracolo Naddeo, ma è Alfredo Piccolo che lesto ribadisce in rete siglando il 2 -0. I vesuviani reagiscono immediatamente e a tempo praticamente scaduto, accorciano le distanze con Nappi, che devia di testa un cross di Cozzolino. La seconda frazione vede la Sangennarese rovesciarsi alla ricerca del pareggio, ma la difesa di mister Nardo (squalificato e sostituito da Celentano) è attenta e più volte innesca azioni di contropiede. Al 65 è il direttore di gara Aprea che si improvvisa cuoco e sforna una bella frittata, quando Nappi si tuffa in area: l’attaccante ospite udito il fischio del direttore di gara sembra scusarsi temendo una seconda ammonizione per simulazione, ma rimane egli stesso sorpreso quando si rende conto che è stato accordato un penalty . Le proteste dei rossoblu, ovviamente, non servono e è Cozzolino che traforma la…frittata nel 2 -2. La partita si fa avvincente con le due formazioni che cercano l’intera posta. Al 35  Schiavone viene atterrato in area, il rigore sembrerebbe netto, ma Aprea, lascia correre. Sul capovolgimento di fronte Naddeo respinge prima di piede e poi di pugno un retropassaggio di Bracale, ma anche questa volta l’arbitro non rileva irregolarità. Al 45 è Parlato che sfiora la rete, con un tracciante che si spegne fuori di qualche centimetro.
Una ottima prova del SGB, dopo le tre sconfitte consecutive, che forse meritava miglior sorte. La difesa è apparsa finalmente puntuale (Coppola rientra dopo un lungo periodo di stop) il centrocampo efficace, mentre in attacco finalmente si rivede un buon Peppe Esposito alla sua rete nr. 101 con i colori rossoblu.

SAN GIOVANNI BATTISTA: D’Urso, Coppola, Ricciardi, Macrì, Starace (75 Celentano V), Gargiulo (65 Di Paola), Guida, Piccolo (80 Curto), Caccioppoli, Parlato, Esposito – a disp. De Simone, Volpe, Cioffi, Guida L – allenatore Celentano G
SANGENNARESE:  Naddeo, Fernando (55 Rivizzi), Nocerino (66 Nacar), Bracale (77 Iervolino), Bonaiuto, Castaldo, Nappi, Ianniello, Schiavone, Cozzolino D’ Avino – a disp. Nunziata, Santangelo, Bossone – allenatore Carrella

ARBITRO: Aprea di Ercolano
AMMONITI: Macri, Caccioppoli, Parlato, Esposito, Ricciardi (SGB) – Cozzolino, Bracale, Nappi, Fernando, D’Avino (SGE)
ESPULSI: //
RETI: 25 Esposito, 44 Piccolo (SGB), 46 Nappi, 65 Cozzolino (SGEN)

® riproduzione risevata

 

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!