Non basta un buon secondo tempo al Sorrento

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Non basta Basso al Sorrento bloccato a Monza dalla Tritium (foto Penna)

Monza – Risultato giusto tra due squadre che mettono in mostra più la paura di perdere che quella di vincere. I tre punti in palio erano vitali per ambo le compagini, ma alla fine il punto deve rendere più felice la Tritium che il Sorrento. I rossoneri sono stati costruiti con il chiaro intento di puntare agli spareggi promozione che ora dovranno essere riconquistati con un tris di vittorie senza se e senza ma, per non parlare di stagione fallimentare.
Match dai ritmi molto blandi nei 45 minuti iniziali. I costieri ci provano con Ginestra da posizione defilata, ma la conclusione non è precisa e Pansera controlla.
Scossi i bianco azzurri si fanno vivi dalle parti di Generoso Rossi e solo un intervento di Terra su R Bortolotto e l’errata conclusione dello stesso attaccante che non fanno andare sotto gli ospiti.
L’intervallo sembra sbloccare le contendenti che si allungano, si aprono e creano opportunità per sbloccare la contesa.
Basso da posizione defilata non inquadra lo specchio con la sua conclusione a giro, Rossi deve mettere in angolo il tiro di Sinato. La migliore opportunità dell’intera contesa capita al Sorrento sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Basso la mette al centro, il difensore si libera del diretto marcatore, ma di testa non inquadra lo specchio della porta.
Nel finale un brivido per parte con Di Nunzio che salva su Casiraghi e Scappini che non riesce a trovare lo spiraglio giusto.

Tritium – Sorrento 0-0
Tritium: Pansera; Martinelli, Corti, Dionisi, Possente; E. Bortolotto, Di Ceglie, Malgrati (1’st Gavazzeni), Chimenti; R. Bortolotto (37’st Casiraghi), Sinato (32’st Spampatti). A disposizone: Nodari, Fondrini, Daldosso, Magnaghi.
Allenatore: Boldrini.
Sorrento: Rossi; Vanin, Terra, Di Nunzio, Bonomi; Bondi (27’st Corsetti), Zanetti, Camillucci, Basso (40’st Maritato); Carlini (30’st Scappini), Ginestra. A disposizione: Chiodini, Romeo, Nocentini, Beati.
Allenatore: Ruotolo.
Arbitro: sig. Castrignanò di Roma 2
Note: Ammoniti: Sinato, Ginestra, R. Bortolotto. Angoli 6-4 per la Tritium. Recupero: 1’pt, 3’st.

Dall’inviato: Antonino Russo

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!