Ancora un tie-break fa piangere la Folgore

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Forio – Non riesce proprio a ottenere la prima vittoria nella fase play-off di accesso alla serie D la Folgore Massa di mister Giacobelli. In trasferta sull’Isola Verde i massessi dopo aver ribaltato il set di svantaggio iniziale cede alla lunga dopo una lotta punto a punto con i padroni di casa.
Dopo aver fatto fatica ad entrare in partita e tenere testa ai padroni di casa con una battuta poco efficace e cambio palla ridotto ai minimi termini il parziale fugge via dalle mani dei costieri.
La Folgore alla ripresa del gioco conduce le fasi della partita controllando al meglio ogni fondamentale e riuscendo a essere molto ficcanti in battuta e quasi perfetti in cambio palla. A metà set Fiorentino ha dovuto abbandonare la contesa per un infortunio al polso destro, ma i bianco verdi non ne hanno risentito e vinto nettamente.
Miccio resta in campo per sostituire Fiorentino, gli ospiti balbettano, ma tengono botta e sul 20-16 costringono mister Giacobelli a chiamare time out. Ritorna in campo una squadra trasformata che piazza un primo break di 4-0 e parità (20-20), è solo un fuoco di paglia Forio sembra pronta a far suo il parziale, ma con un grande colpo di coda tutto si ribalta e i ragazzi del presidente Vinaccia fanno bottino pieno.
La vittoria del parziale precedente porta la Folgore a giocare sulle ali dell’entusiasmo, ma in vantaggio di 4 punti, gli ospiti subiscono una rotazione avversaria che ribalta il set e manda tutto al tie-break.
Il quinto parziale sembra un monologo del Forio, i bianco verdi si svegliano nel finale e sembrano poter anche pareggiare e mandare tutto ai vantaggi, ma  l’ultimo attacco si spegne in rete e gli isolani esultano.
«Dopo il primo set avevo l’impressione che la partita potesse essere vinta anche perché stavamo esprimendo una buona pallavolo, considerate le assenze e l’infortunio sopraggiunto a Fiorentino nel secondo set – commenta Giacobelli -. Il passaggio a vuoto nel quarto set ci ha un po’ tagliato le gambe anche se nel quinto set stavamo per fare un colpaccio ma purtroppo è andata male. I ragazzi sono comunque da apprezzare perché stanno disputando un’ottima stagione e in queste ultime tre settimane cercheremo di giocarci ogni partita fino alla fine».

  3^ giornata play off

 Scuola Volley Forio – Folgore Massa 3-2
(25-18, 16-25, 23-25, 25-21, 15-13)
Folgore Massa: Terminiello, Di Leva, Iaccarino, Maresca, Giglio, Fiorentino, Miccio, Ruocco (K), Mastellone P. (L). All.: Giacobelli

Ecco la classifica play off:
Russo 2 Pianura 9 punti
AS Volley Somma 4 punti
Scuola Volley Forio 3 punti
Folgore Massa 2 punti

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!