Il punto del direttore Gargiulo sul Massa

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Il Massa spera ancora nella salvezza diretta

Massalubrense – Il Massa si accinge ad affrontare con qualche problema di formazione le ultime gare della stagione, che decideranno se sarà salvezza diretta o se dovranno essere affrontati i playout per la permanenza in Eccellenza.
Il direttore Mario Gargiulo fa il punto della situazione: «La situazione è difficile – commenta  -, dobbiamo fare 6 punti in 3 partite per salvarci direttamente. Ci giocheremo tutto a Scafati in uno scontro diretto, affronteremo la gara senza Porzio squalificato e tenteremo di recuperare Marino ed Esposito». Attacco spuntato quindi; pesante la probabile assenza di Marino che ha siglato quasi tutte le ultime reti della squadra diventandone il trascinatore. Sarà assente anche Schettino infortunatosi nella gara con la Rappresentativa Campania al Torneo delle Regioni. Proprio dal giovane difensore e da Iovino, anch’egli convocato in Rappresentativa e in generale dal settore giovanile, arrivano le maggiori soddisfazioni della stagione massese: «I giovani ci danno grandi soddisfazioni – ammette il dirigente -, ieri la juniores ha vinto 3-1 a Miano raggiungendo la seconda fase dei playoff regionali, questo ci da soddisfazione e anche meriti per un eventuale ripescaggio».
La partita più difficile, secondo Gargiulo, sarà la prossima con lo Sporting Salerno, una concorrente alla salvezza diretta: «Giocheremo nel loro campo e abbiamo lo stesso punteggio – conclude Gargiulo -, siamo 5 squadre a 3 punti, noi abbiamo un calendario più benevolo ma dopo tutto ciò che abbiamo visto quest’anno, dopo tutti i punti persi per strada purtroppo siamo ancora impelagati in questa situazione». Il Pompei e la Sanseverinese potrebbero, perdendo nelle rispettive gare, non avere più nulla da chiedere al campionato nelle ultime due e rappresentare ostacoli più facilmente sormontabili per la squadra.

©Riproduzione Riservata

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!