Nike e Sorrento Calcio insieme per esaltare il talento giovanile

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Il 12 aprile all'Italia Nike e Sorrento insieme per il talento

Giovedì 12 aprile si apriranno le porte del campo “Italia”, alla selezione di giovani talenti del Sorrento calcio del presidente Mario Gambardella da parte di talent scout della Nike e della Pescerosso, sua società di comunicazione e di eventi, che selezioneranno i 6 migliori giovani calciatori delle categorie Allievi e Juniores (età dai 16 anni compiuti entro il 30 giugno 1996 fino ai 20 anni) del Sorrento calcio per partecipare alla Local Final di Napoli in programma a metà giugno.
In Italia, l’iniziativa sarà ospitata nelle città di Napoli, Catania, Roma e Milano.
I giovani talenti selezionati durante la fase scouting parteciperanno alle Local Finals che si terranno nelle quattro città designate; poi tutti alla National Final che si terrà a Torino nel mese di luglio che proclamerà gli 8 vincitori italiani. Il progetto “The Chance 2012” è un’iniziativa mondiale promossa dalla Nike in 55 paesi del mondo per dare l’opportunità ai migliori 100 giovani talenti, ancora non appartenenti al calcio professionista, di allenarsi e giocare sui migliori campi del mondo, dove potranno mostrare la loro abilità ad allenatori e mentori d’eccezione, oltre che sviluppare e migliorare il loro talento con l’obiettivo di essere notati.
Ambasciatore ed ideatore del progetto Nike è Pep Guardiola che ospiterà a Barcellona, nella famosa accademia del calcio giovanile “La Cantera” la finale mondiale con altri testimonial famosi, quali Marco Materazzi in Italia, Laurent Blanc in Francia, Rio Ferdinand in Inghilterra. L’opportunità data dalla Nike ai giovani calciatori del Sorrento calcio è stata caldamente appoggiata ed apprezzata dal presidente del settore giovanile Renato Gambardella che con l’ausilio del suo settore tecnico si è prontamente attivato, con il supporto della comunicazione e marketing della società rossonera, nell’organizzazione di un allenamento particolare e di un incontro 7 vs 7 per mettere in risalto le potenzialità dei propri ragazzi. La portata internazionale del progetto “The Chance 2012” e l’essere stati selezionati tra le tante società calcistiche campane,  ha suscitato a Sorrento un forte entusiasmo e grandi aspettative per l’opportunità  concessa ai suoi giovani talenti.
The Chance è un’opportunità per tutti i giovani giocatori del mondo, l’occasione di mostrare il proprio talento e di sviluppare le proprie doti sulla scena internazionale. Il programma celebra i calciatori che amano con passione questo sport e offre loro la possibilità di essere notati e di realizzare il proprio sogno” (Pep Guardiola).

Comunicato Stampa

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!