Colpaccio a Lumezzane al 90°

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

corsetti tiene vive le speranze play-off del Sorrento (foto Pollio)

Lumezzane – Riprende la politica dei piccoli passi il Sorrento di Gennaro Ruotolo che espugna il Nuovo Comunale di Lumezzane con il minimo sforzo e ricaccia indietro l’assalto del Benevento ora distante tre punti.
Dopo il piccolo regalo fatto dall’Avellino con Zigoni in pieno recupero, i rossoneri a un minuto dalla fine spezzano l’equilibrio che reggeva da ottantanove giri di lancette con Corsetti.
Una partita con motivazioni per ambo le contendenti: Lumezzane per credere ancora ai play-off, costieri per aumentare il vantaggio sui cugini sanniti.
Già dal fischio di inizio i rossoneri capiscono che sarà una dura battaglia e gli uomini di Ruotolo soffro il pressing alto e la freschezza dei lombardi. La prima emozione della gara arriva al quattordicesimo quando Pini mette al centro un cross rasoterra per Gasparetto che non trova la deviazione vincente. Cinque minuti dopo è ancora il Lumezzane a farsi avanti con Finazzi che ci prova con un timido tentativo dal limite dell’area. I padroni di casa spingono e al minuto venticinque Sevieri pennella un ottimo pallone dalla destra, ma il colpo di testa di Pini è impreciso. Con il passare dei minuti il ritmo diminuisce e il Sorrento comincia a prendere consapevolezza dei propri mezzi e inizia a pungolare la retroguardia rosso blu.
I peninsulari sono rivoltati come un calzino da mister Ruotolo negli spogliatoi e i frutti potrebbero cogliersi dopo soli due giri di lancette. Bondi mette al centro la sfera su calcio piazzato, Carlini elude il diretto marcatore e realizza, ma incredibilmente Borriello annulla per fallo di confusione.
Il Lume si scuote, ma non trova varchi, il Sorrento a farsi pericoloso dalle parti di Brignoli con Ginestra, ma il rasoterra del “cobra” si perde di poco a lato facendo tirare un sospiro di sollievo ai tifosi valgobbini.
La partita è viva e divertente e al quarto d’ora Baraye dà solo l’illusione del gol quando vede la sua punizione colpire l’esterno della rete.
Scappini si beve Giosa, entra in area e serve Ginestra, il cobra va di piatto, ma trova Diana sulla sua strada. Rossi a cinque dal termine suda freddo su Inglesi e nel finale il ritorno di fiamma vincente dei rossoneri.
La difesa del Lumezzane sbanda permettendo a Corsetti di trasformare in oro la sponda di Scappini tra l’incredulità dei presenti. Nel finale è da segnalare l’espulsione di Giosa per doppia ammonizione.

LUMEZZANE – SORRENTO 0-1
LUMEZZANE (4-3-1-2): Brignoli; Diana, Luciani, Giosa, Pini; Finazzi, Sevieri (35’s.t. Faroni), Dadson; Baraye (35’s.t. Antonelli); Ferrari, Gasparetto (20’s.t. Inglese). (Pascarella, Djengoue, Guagnetti, Balde). All.: Nicola.
SORRENTO (4-4-2): Rossi; Vanin, Terra, Romeo, Bondi; Carlini (42’s.t. Corsetti), Zanetti, Camillucci, Croce (46’s.t. Niang); Scappini, Ginestra (36’s.t. Beati). (Chiodini, Maritato, Catapano, Breglia). All.: Ruotolo.
Arbitro: Sig. Borriello di Mantova (Fazio – Olivieri).
Marcatori: 44’st Corsetti (S)
Note: Ammoniti: Zanetti (S), Ginestra (S), Gasparetto (L), Diana (L), Corsetti (S). Espulsi: Giosa (L) per doppia ammonizione. Angoli: 3-1. Recuperi: 0′ pt, 4′ pt..

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!