Il Massa batte il Vico in amichevole

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Massalubrense vincente contro il Vico

Massalubrense – Non sono rimasti a prendere il primo sole primaverile Massa e Vico Equense che approfittando della sosta lunga dei rispettivi campionati si sono affrontati sul sintetico del Cerulli in amichevole.
Una partita importante per entrambe le squadre reduci da una brutta prestazione, rispettivamente il pareggio a reti bianche con l’Eclanese per i nerazzurri e la sconfitta dopo 17 gare positive con la Neapolis per il Vico. Velleità di salvezza per i massesi e di promozione per gli equensi: le due squadre potrebbero giocarsi il derby nel prossimo campionato di Eccellenza.
Parte bene il Vico Equense che, con la formazione tipo, non subisce il Massa e riesce a chiudere a reti bianche il primo tempo pur con qualche occasione per Pisacane e per Dioneo.   Nel secondo tempo invece dopo qualche ulteriore minuto di equilibrio arrivano le reti decisive di Celentano che con una doppietta mette la firma sul risultato della sgambata.
Decisiva la prossima partita per il Massa galvanizzato da questa vittoria: si va in casa dello Sporting Salerno a cercare di evitare disperatamente i playout. Il Vico sarà di scena a Massaquano con il Valle Metelliana fanalino di coda.

©Riproduzione Riservata

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!