Folgorato il GS VVF Padula

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Napoli – Sempre e fortissimamente Folgore. I bianco verdi continuano la corsa verso il titolo del girone A di serie C. Il margine su Marigliano resiste e il testa a testa è ancor più avvincente.
Tre set e pratica GS VVF Padula archiviata da parte degli uomini di mister Paolo Russo.
Tutti decisi, precisi e concentrati in casa bianco verde. La contesa poteva riservare qualche insidia anche perché i napoletani sono in lizza per evitare la retrocessione e in trasferta la Folgore in qualche circostanza ha balbettato un po’.
Capitan Ruggiero e compagni non fanno sconti: applicazione massima dal primo punto.
I padroni di casa fanno il possibile, provano a restare aggrappati alla sfida in ogni modo possibile, ma vincere il campionato è l’obiettivo dichiarato e dopo la sconfitta nel big match contro la Tya Marigliano perde punti sarebbe sanguinoso.
Il percorso ad ostacoli del team del presidente Vinaccia adesso dice Pallavolo Battipaglia che all’andata costrinse i costieri al tie-break. Ci sarà la vendetta? L’amore del pubblico della Pulcarelli pone tutti i presupposti positivi affinché i massesi riescano a ottenere tre punti e mantenere a distanza la Tya.

GS VVF Padula – Folgore Massa 0-3

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!