Delusione Polisportiva: lo Stabia espugna l’Atigliana

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Polisportiva sconfitta dallo Stabia in casa

Sorrento – La partita più sentita del campionato per la Polisportiva Sorrento termina con una delusione ingigantita dalla distanza minima tra le costiere e lo Stabia, battuto all’andata, quando la squadra di Falbo compì la prima impresa esterna, e venuto a Sorrento con il sangue agli occhi e un nutrito manipolo di tifosi.
Eppure la squadra sorrentina comincia bene grazie alla Valisena che ha firmato i primi 4 punti, ma lo Stabia apre una lunghissima serie di triple riportandosi sotto. A un minuto dalla fine le due squadre sono ancora vicinissime e chiudono il primo quarto sul punteggio di 12-12.
Le ospiti aprono con una tripla il secondo parziale portandosi subito a +5, vantaggio mitigato dalla tripla della Valisena mentre con due liberi della Cacace la Polisportiva si riporta in vantaggio; lo Stabia non sbaglia un tiro da tre e la parità resiste fino alla fine del quarto, quando la Aurigemma firma il 25-22.
I tifosi stabiesi non smettono mai di cantare e sventolano bandiere a caso (Olanda e Palestina su tutte), mentre il punteggio resta fermo sino ai -7.00 quando l’arbitro scivola a terra provocando un piccolo stop. Apre la Polisportiva che accumula 5 punti di vantaggio ma con un gioco da tre e l’ennesimo micidiale tripla le ospiti si riportano in vantaggio. La partita è contratta e il punteggio basso, l’equilibrio regna e si chiude prima del parziale decisivo sul 29-30.
La Errico e la Stamegna rimettono la testa avanti ma non c’è niente da fare, il gap viene sempre colmato da un tiro dalla distanza. Valisena firma il 40-40 a -4.00 dalla sirena, si preannuncia un finale carico di tensione. Stabia avanti di tre con un gioco da tre della Negri a due minuti dal termine, la Polisportiva arriva a un punto dalle avversarie ma non riesce a piazzare la zampata finale. La Stamegna nel tentativo della tripla decisiva si fa male ad una caviglia ed esce, lo Stabia mette dentro ancora due punti e festeggia con il punteggio di 44-47. Ad una giornata dalla fine del campionato la Polisportiva può guardare indietro con orgoglio e sperare nel quarto posto da strappare alla Basilia Basket nell’ultima giornata in cui le ragazze di Falbo andranno a Benevento.

Polisportiva Sorrento – Coconuda Stabia 44-47
Parziali: 12-12, 13-10, 4-8, 15-15.
Polisportiva Sorrento – Valisena, Aurigemma, Ayroldi, Stamegna, Cacace, Laurentaci, Errico, Lazzazzara, De Lizza n.e. Coach: Falbo.

©Riproduzione Riservata

 

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!