Vico sconfitto dal Neapolis dopo 17 gare positive

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Lucarelli centra una traversa, Vico battuto

Vico Equense – Dopo  diciassette risultati utili consecutivi il Vico Equense di mister De Simone incappa nel più classico degli stereotipi sulla superstizione e viene sconfitto dalla Neapolis per una rete a zero. Il primo tempo della gara porta la firma degli ospiti che approfittano della giornata storta dei vicani andando più volte vicino al vantaggio con Manna e Romagnoli. Il Vico risponde con tre occasioni limpide di Pisacane, Serio e Dioneo; quest’ultimo si trova a dover spingere la palla da pochi metri a porta sguarnita ma sbaglia completamente il tiro mandando la sfera oltre la linea del fallo laterale. Le reti sono ancora bianche all’intervallo ma ci pensa Galeone, centrocampista della Neapolis, a colorarle dopo soltanto tre minuti dall’inizio della ripresa, fungendo da terminale di un’ottima azione corale della squadra di Mugnano di Napoli complice anche una disattenzione della retroguardia padrona di casa. Il vantaggio cambia l’inerzia della partita, con il Vico passato a spingere sull’acceleratore e gli ospiti ad attendere con la difesa ben schierata.  Gli uomini di De Simone attaccano senza razionalità e spendono molto, arrivando vicini alla rete con Pisacane e Serio; l’allenatore manda in campo Del Sorbo, che calpesta nuovamente l’erbetta del Massaquano dopo uno stop lunghissimo, dopo gli ingressi di Inserra e Conte, reduci da qualche acciacco, ma riesce soltanto a portare a casa una clamorosa traversa con Lucarelli che centra il legno a botta sicura. Peccerella riesce a gestire la sua difesa senza troppi affanni, riuscendo a portare a casa una vittoria importantissima che lascia l’amaro in bocca ai vicani, l’amaro della sconfitta, riassaporato dopo una lunga striscia positiva.

Vico Equense – Neapolis 0-1
Marcatore: Galeone al 3’ st
Vico Equense – D’Alessandro, Esposito (Del Sorbo 35 st’), Rapesta, Cirillo, Arpaia, Pisacane, Fontanella, Apuzzo (Conte 20’ st), Serio, Lucarelli, Dioneo (Inserra 25’ st). A disp.: Belviso, Germano, Savarese, Piscopo. All.: De Simone.
Neapolis – Macrì, De Stasio, Montariello, Gallo, Maraniello, Galeone, Merola, Romano (Di Mauro27’ st), Pica, Zavarese, Manna (Corace32’ st), Romagnoli. A disp.: Amarone, Perone, Tofano, Bocchetti. All.: Peccerella.

©Riproduzione Riservata

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!