Libertas: battuta la Elpral per 3 set a 1

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Vittoria per la Libertas contro la Elpral

Sorrento – La Libertas Sorrento cancella la sconfitta in trasferta contro la Pastena con la vittoria in casa contro il fanalino di coda Elpral.
Nel primo set la squadra costiera, che ha dovuto rinunciare inizialmente alla Marra per una botta al dito, ha giocato con rabbia e precisione lasciando le avversarie a pochi punti. Ciò non è accaduto nel secondo set: inizialmente la Libertas ha giocato in modo più pulito portandosi avanti, nel corso del parziale, anche di cinque punti ma subendo sempre la risalita della Elpral che annulla ben quattro set points approfittando di un momento di scarsa lucidità della squadra di Morelli, che vince ai vantaggi con il punteggio di 26-24.
Libertas scossa dallo scampato pericolo che comincia bene il terzo set portandosi in vantaggio per 3-0. La Elpral rimane sempre nei paraggi mortificando i grandi attacchi della Espinosa e portandosi addirittura in vantaggio di 7 punti, potendo poi godere di 5 set points e vincendo col punteggio di 20-25.
Si va al quarto set e le padrone di casa intravedono i problemi della gara d’andata che vide le ultime in classifica dar molto filo da torcere alle sorrentine. I timori sono infondati perchè la Libertas, che schiera Ilaria Marra che vuole dare il suo contributo, dopo qualche errore iniziale che porta le squadre sul 4-4 piazza un break decisivo con una lunghissima serie in battuta per la Espinosa; nessun appello per la Elpral, si chiude sul 25-7 e sul punteggio finale di 3-1 che premia le ragazze di Morelli brave a rimediare a qualche disattenzione durante la gara.

©Riproduzione Riservata

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!