Autosport Sorrento: Vinaccia e Mastellone sugli scudi a Battipaglia

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Battipaglia – Sul circuito del Sele si è disputata la prima prova del CIVS, Campionato Italiano Velocità Sperimentale, abbinata ad una gara di Formula Challenge, che ha visto impegnati in gara molti piloti dell’Autosport Sorrento al volante della auto della casa inglese Radical.
Ottima la prova del debuttante Aniello Mastellone che ha dominato sia la gara del Civs che quella di Formula Challenge dopo anni alla guida della auto “turismo”. Nella prima ha sbaragliato la concorrenza di un altro debuttante, il santagatese Silvio Esposito, figlio d’arte, che ha ottenuto comunque un secondo posto importante.
Nella gara Challenge Mastellone ha superato invece Luigi Sbaratta, massese, alla guida di una Suzuki 1300.
L’esperto Luigi Vinaccia ha messo in scena nella sua categoria un assolo importante dominando la gara di velocità dopo un gran duello contro Michele ed Aldo Esposito, mentre nella gara Challenge, vinta su Osella Honda, il pluripremiato pilota santagatese ha superato ancora Michele Esposito. Ottima la prova di Fabio Emanuele, tre volte campione italiano di slalom, sulla Radical di Vinaccia guidata per la prima volta solo nella mattina di domenica.

©Riproduzione Riservata

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!