Sant’Agnello sciupone, il Baiano ringrazia

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Non bastano due magie di Pasquale Schettino al Sant'Agnello

Sorrento – Cercava la vittoria il Sant’Agnello di Guarracino, ma alla fine trova solo un pareggio amaro amirissimo contro un tranquillo Baiano. La partita non si era messa nel miglior modo possibile per la compagine costiera che ha avuto la forza e il coraggio di ribaltare tutto prima di essere agguantata dalla prodezza di Giuseppe Sgambati a metà del secondo tempo.
E’ viva la squadra peninsulare che però spreca la ghiotta occasione di rimettere tutto in discussione nella lotta play-out.
Partenza lanciata del Baiano che passa in vantaggio al primo affondo con Ambrosino abile a sfruttare un cross dalla destra. Il colpo potrebbe abbattere un toro, ma non i santanellesi visti in campo all’Italia.
Pimpanti e vogliosi i padroni di casa si assestano in campo, cercano la punta Iozzino, ma devono attendere due prodezze di Schettino per ribaltare la contesa. I piedi ci sono peccato per la forma fisica del numero otto costiero che su calcio d’angolo e su punizione fredda l’inesperto Angelino.
Alla ripresa delle ostilità nessun tatticismo: squadre lunghe e chance a gogo.
Cappiello sugli sviluppi di azione d’angolo sfiora il tris, ma il Baiano c’è, non sbanda e prova a pareggiare. Garofalo, solo in area, al volo sbaglia un goal incredibile.
Tutti tirano un attimo il fiato perché la partenza sprint fa sentire i suoi postumi. Schiazzano stende Vetrano, Giuseppe Sgambati batte a giro, ma non potente, Palomba tocca non evitando il pari.
Tutto da rifare. I granata del presidente Negri ripartono a testa bassa, danno tutto e sfiorano in almeno quattro circostanze il vantaggio. Gli errori di Catello Esposito, Iozzino, due volte, e Scelzo chiedono ancora vendetta, ma quando all’ultimo respiro Sepe calcia alle stelle invece di servire ancora Giuseppe Sgambati, Guarracino tira un sospiro di sollievo.

Sant’Agnello – Baiano 2-2
Sant’Agnello: Palomba 5.5, Schiazzano 5.5, Esposito V 6, Parlato 6.5 (33’st Scelzo sv), Dentale 6, Cappiello 6.5, Gargiulo 6.5, Schettino 6.5, Iozzino 5.5, Macarone 5.5, Esposito C 5.5. A disposizione: Gaeta, Cicchiello, D’Esposito, Maresca, Coppola, Fiorentino.
Allenatore: Guarracino squalificato (in panchina Cappiello) 6
Baiano: Angelino 5 (1’st Graziano 6), Rastiello 6, Sepe 5, Garofano 6, Dolgetta, Sgambati L 6, Vetrano 6, Marotta 6 (34’pt Addeo 5.5, 42’st Lippiello sv), Ambrosino 6.5, Sgambati G 6.5, Viscardi 5.5. A disposizione: Nappi.
Allenatore: Minichini 6
Arbitro: sig. Rossillo 6
Marcatori: 3’pt Ambrosino (B), 21’ e 41’pt Schettino (S), 19’st Sgambati G (B)
Note: Ammoniti: Palomba, Garofano. Angoli 9-2. Recupero: 1’pt, 3’st

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!