Baket U19M: Fortitudo corsara a Castallammare

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Castellammare di Stabia – Continua la marcia di avvicinamento alle fasi finali da parte della Fortituto Sorrento under 19 maschile. I bianco verdi di caoch Mario Marino riescono ad espugnare la palestra stabiese in un match tirato sino all’ultimo secondo.
I peninsulari soffrono in avvio, ma tengono botta al cospetto dei padroni di casa. La chance per i giallo blu di agguantare in classifica i sorrentini c’è e si ci prova, ma all’intervallo lungo il vantaggio dei locali è di soli tre punti.
Alla ripresa del gioco è ancora Stabia che passa a condurre di cinque, ma alcune palle recuperate e trasformate in contropiedi vincenti permettono ai fortitudini di restare in scia e chiudere in parità il terzo quarto.
Gli ospiti piazzano un mini break che gli consente di scappare avanti di due possessi. L’errore, però, è sempre dietro l’angolo e i padroni di casa ribaltano la situazione portandosi a condurre di un punto a sessanta secondi dalla fine.
Somma piazza un tiro dal perimetro e riporta i bianco verdi in vantaggio. Le azioni sono rapide, ma ricche di imperfezioni e Peraino a otto secondi dal termine fa solo uno su due dalla lunetta. Il vantaggio della Fortitudo è di due punti, ma la Pallacanestro Stabia ha il possesso della palla. Il gioco chiamato però non porta al pareggio e la presidentessa Stinga ottiene il suo secondo foglio rosa al maschile consecutivo.

Pallacanestro Stabia – Fortitudo Sorrento 50-52
(19-14 31-28 39-39)
Fortitudo Sorrento: Esposito 15, Cascella 2, Peraino 9, Mastellone 6, Somma 6, Gargiulo M. 8, Mauro 2, Giordano 4, Cangiano, Gargiulo Gae, Di Maio, Saladino.
Allenatore: Marino

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!