Vico spettacolo, De Simone raggiante

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Vico Equense – Niki Lucarelli, mvp della partita tra Vico e Cicciano, organizza un gavettone al mister, che sorride divertito. E’ l’immagine simbolo del dopo gara, con il Vico reduce da una lezione di calcio al Cicciano, sembrato davvero una squadretta al confronto con i padroni di casa, assolutamente perfetti. Il mister è il ritratto della felicità: «Abbiamo rirovato un po’ tutto – spiega -, Lucarelli sopra le righe ma sono stati tutti grandissimi, abbiamo giocato una partita quasi perfetta». Il risultato ha dato ragione alle scelte del coach che ha schierato una squadra spregiudicata, con Pisacane, Dioneo, Serio e Lucarelli insieme in campo, con il primo schierato più indietro, che ha fatto di necessità virtù considerate le assenza, su tutte quelle di Di Capua, Esposito e Paragallo. «Abbiamo giocato a trazione anteriore – racconta l’allenatore -, avevamo un solo risultato per avvicinare il primo posto, siamo venuti fuori bene. Finalmente anche se con un po’ di assenze ho avuto possibilità di scegliere senza avere gli uomini contati come con il San Vitaliano». Sul Cicciano, sparito dal campo al quarto d’ora del primo tempo e tenuto a galla da un arbitro al limite della follia: «Li ho visti la settimana scorsa e hanno fatto cinque reti all’Ercolano giocando però non diversamente da oggi – ammette – , sono forti in attacco, oggi avevano qualche defezione ma io guardo in casa mia».
Con la vittoria di ieri Il Vico firma il sedicesimo risultato utile consecutivo, segno che questa squadra è concreta e non ha eguali in questo campionato. « Stiamo portando avanti questo progetto con tanto lavoro e sacrificio, nonostante le difficoltà – conclude il tecnico -. I 16 risultati utili dimostrano che gli uomini cambiano ma non il progetto ed è questo che conta. Oggi sono rimasti fuori ragazzi che avrebbero meritato di giocare e voglio ringraziare anche loro». Il Vico è pronto è carico a mille per lo sprint finale che potrebbe anche riservare qualche sorpresa: De Simone può lavorare tranquillamente, senza distrazioni come le sirene di mercato che raccontano di numerose squadre già interessate al tecnico. C’è da credere che la società non si priverà tanto facilmente dell’artefice di un piccolo miracolo calcistico.

©Riproduzione Riservata

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!