Gimel in difficoltà: terza sconfitta di fila con Nola

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Nola – Terza sconfitta consecutiva per le gimelline di Andrea Aversa che sono state superate per tre set a zero dalla Vulcano Buono Nola, quinta classificata del campionato di serie C. La squadra di Sant’Agata, alle prese con i soliti problemi di formazione, ha provato a giocarsela senza successo nel primo e nel secondo set, mentre ha lottato nel terzo parziale cedendo solo di tre lunghezze alle avversarie.
Mister Aversa commenta la partita: «Abbiamo giocato un po’ contratte, pochi sprazzi di bel gioco, solo l’ultimo set è stato più tirato e ci fa ben sperare per la prossima partita che sarà molto importante». Sabato sarà ospite alla Pulcarelli la D’Amico, che, con una buona prestazione, può essere raggiunta in classifica in virtù del fatto che si trova a sole tre lunghezze di distanza salla Gimel, occupando il nono posto. Continua Aversa: «A Nola ci aspettavamo questo tipo di partita, loro hanno schierato un nuovo acquisto, un’americana molto brava e precisa che ha fatto la differenza, puntiamo molto sulla sfida di sabato prossimo».
I tre punti con la D’amico sono quasi un obbligo per ricominciare a respirare seppur tra mille difficoltà. La salvezza non sembra in discussione mala vittoria sarebbe fondamentale per il morale delle gimelline che intanto ritrovano in palestra il capitano Marta Guadagnuolo e Gloria Esposito, convalescenti dai rispettivi infortuni e che cominciano a recuperare il ritmo pur non essendo ancora al meglio. Campionato purtroppo quasi finito, invece, per il talento Grazia Marciano, operata al ginocchio dopo l’infortunio occorsole nella gara in prestito con la Volley Stabia.

©Riproduzione Riservata

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!