Volley U16M: Folgore è semifinale

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Poggiomarino – Ancora Folgore. La compagine costiera anche in versione esterna si impone senza patemi contro la Volley Poggiomarino e passa alle semifinali provinciali di Napoli dove troverà ancora una volta la Apd Carotenuto per un derby che si annuncia avvincente.
Partenza a razzo per i bianco verdi di Giacobelli e Gargiulo grazie a capitan Mastellone che va in battuta e porta i suoi sul 11-1. Il primo set scorre via tranquillo  grazie al fluido cambio palla a cui si affidano i costieri che permette al team massese di vincere 14-25.
Più complicato del previsto il secondo set. Partenza equilibrata sino a quota 12, poi dopo un mini break bianco verde i padroni di casa fuggono avanti sul 16-14. La Folgore si sveglia dal torpore senza l’ausilio di time out, manda Mastellone in battuta ed è ancora una volta un monologo bianco verde con break di nove punti e set in ghiacciaia.
Che il peso specifico del servizio in questa contesa fosse a tutto appannaggio dei massesi lo si era capito sino dal primo set e la conferma la si ottiene nel corso dell’ultimo e decisivo parziale, quando la Folgore spinge come un’ossessa in battuta, mette alle corde Poggiomarino e chiude in scioltezza.
« Oggi abbiamo ottenuto una vittoria importantissima x le ambizioni della società ma sopratutto per le nostre – commenta capitan Mastellone – . Per quanto riguarda la partita abbiamo giocato bene per ampi tratti della gara e sono dell’opinione che partite del genere si vincano con una buona incisività in battuta e cercando di raccattare il quante più palle possibili da terra. Adesso ci godiamo il raggiungimento di un traguardo a mio parere importantissimo per un gruppo di ragazzi ’97, senza tralasciare gli allenamenti e cercando di migliorare in vista della semifinale».

Volley Poggiomarino – Folgore Massa 0-3 (14-25, 20-25, 15-25)
Folgore Massa: Mastellone (K), Esposito, D’Esposito, Giannone, Fiorentino, Vinaccia, De Maria, Valestra Am., Gargiulo, Iaccarino G., Pontecorvo, Morvillo.
All.: Giacobelli.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!