Per Aiello è una giornata no e il Massa resta a secco

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Giornta no per Aiello al rientro con i nero azzurri

Massa Lubrense – Fallisce l’operazione aggancio a quota 29 per il Massa Lubrense di Antonio Palmieri che impatta a reti bianche contro il Calpazio al Marcellino Cerulli.
Senza l’attacco titolare e con il ritorno di Aiello dal primo minuto i nero azzurri restano a bocca asciutta nel match che potrebbe valere una stagione.
I salernitani ringraziano il proprio portiere Sangiovanni, oggi in giornata di grazie, e la mancanza di precisione di bomber Aiello. Il numero nove costiero ha mancato la più clamorosa occasione per la squadra di casa.
Si doveva vincere senza alternative, ma il Massa fallisce ancora una volta il grande appuntamento. La gara è stata condotta con giudizio, ma senza finalizzatori implacabili, i costieri pagano ancora una volta dazio.
Con l’espulsione di Aiello nel finale di gara salgono a otto i rossi beccati scioccamente dagli uomini del Dg Gargiulo che si mostrano come una compagine immatura.
Il numero nove al ritorno in campo è incappato nella classica giornata no, il Calpazioha ringraziato e portato via un punticino importante.
La traversa di Veniero è un altro segnale lampante che per ottenere il piccolo grande traguardo che si chiama salvezza ci sarà anche da sudare tanto e sperare che la fortuna ogni tanto strizzi l’occhietto ai costieri.

Massa Lubrense – Calpazio 0-0
Massa Lubrense: Stinga, Siniscalchi, D’Esposito (16’st Celentano), Cappiello (27’st Veniero), Bagnulo, Autiero, Iovino (39’st Cuomo), Vinaccia, Aiello, Porzio, De Stefano. A disposizione: Ruocco, Zapparella, Guarracino, Stinga.
Allenatore: Palmieri
Calpazio: Sangiovanni, Conte (42’st Cavalli), Guarino (16’st Barone), Montera, Bellizio, Di Fallo, Coccaro (28’st Onnembo), De Falco, Santucci, D’Aniello, Sandrigo. A disposizione: Serra, Vergadoro, Cestaro, Saryyev.
Allenatore:  Adinolfi
Arbitro: sig. De Girolamo di Avellino
Note: Spettatori 100 circa. Ammoniti: Conte e Guarino. Espulso: Aiello per doppia ammonizione.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!