Lucarelli Superstar !

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

In una partita perfetta, il Vico Equense supera con un perentorio 3-1 la capolista Cicciano, dimostrando una superiorità tecnica e tattica schiacciante. L’estremo ospite Simonetti, migliore in campo dei suoi, ha evitato una vera e propria debacle che poteva tradursi in un punteggio probabilmente tennistico. E’ risultato evidente l’ottimo lavoro di mister De Simone, che ha sicuramente preparato ed interpretato nel migliore dei modi il big match, tanto che la partita di fatto, non è mai stata in discussione. Unico lampo degli ospiti, all’inizio del secondo tempo, quando il direttore di gara assegna generosamente un penalty trasformato da Di Meo. Oltre a ciò per Belviso solo ordinaria amministrazione. Ma il simbolico titolo di man of the match è senza dubbio da attribuire ad un Lucarelli in grandissima forma: porta in vantaggio i suoi con un preciso drop dal limite, propizia e anzi costruisce ed inventa l’azione che porta alla rete del 2-1, e allo scadere, dopo 90 e passa minuti a spron battuto, rapina la palla al centrocampo del Cicciano involandosi verso la porta avversaria e superando di giustezza il portiere della capolista. Ma tutti i reparti del Vico Equense hanno disputato una partita ad altissimi livelli , dimostrandosi superiori agli ospiti in intensità e qualità di gioco.
In definitiva, la vittoria dei ragazzi del patron Savarese, evidenzia che la leadership del Girone B di Promozione, non è affatto un discorso chiuso. Il Cicciano non potrà cullarsi sul vantaggio di punti (quest’oggi sensibilmente ridimensionato) sulla squadra seconda in classifica: la muta di cani da caccia di Francesco De Simone, braccherà la lepre fino alla fine e non è detto  che quest’ultima riuscirà a raggiungere la tana dell’Eccellenza.

®riproduzione riservata

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!