U17M Fortitudo: sconfitta con la Pall. San Michele

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Maddaloni – Nella seconda gara della seconda fase del campionato U17 Elite maschile, la Fortitudo è stata sconfitta in casa dalla San Michele di Maddaloni, con il punteggio di 49-55.
Una sconfitta che ha mostrato comunque un’ottima squadra rispetto alla prima fase del campionato che aveva distanziato le due formazioni di ben 18 punti in classifica, con la San Michele finita seconda e la Fortitudo che ha superato di 4 punti i Tigers Saviano fanalini di coda. Un moto d’orgoglio ha quindi caratterizzato la gara dei sorrentini che sono rimasti in partita per tutta la durata del match vincendo il parziale del primo quarto per 12-8 ma sbagliando nel corso della gara soprattutto nei tiri liberi, errori alla fine decisivi. Non è bastata la bella prestazione dell’ultimo quarto, vinto di un punto, a rimettere in sesto la situazione.
Dopo la sconfitta iniziale con la corazzata Torre Del Greco la Fortitudo ha quindi migliorato il passivo e può concentrarsi sulla gara con Forio Basket per giocarsi poi il ritorno del minigirone incontrando in casa ancora i ragazzi di Torre.

Fortitudo – San Michele 49-55
Parziali: 12-8, 8-14, 13-18, 16-15
Fortitudo – Montuori 7, Di Maio 10, Milito 4,  Mauro 4, Gargiulo 6, Ardia 8, Giordano 2, Montuori 3, Maresca 5, Grimaldi 3.

©Riproduzione Riservata

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!