Vico: Amaro pareggio a San Vitaliano

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

San Vitaliano – E’ un pareggio amaro per il Vico Equense che vede sfumare la vittoria a soli otto minuti dal termine. I costieri hanno tenuto in mano le redini del gioco per tutto l’incontro e sfiorato in più di una circostanza la rete della sicurezza, ma i padroni di casa ci hanno creduto e strappato il punto al trentasettesimo della ripresa.
Con un lista lunghissima di indisponibili il San Vitaliano opta per una tattica prudente. Linee serrate e ripartenze fulminee. Il Vico, come consuetudine, predilige il fraseggio palla a terra e i cambi di fronte improvvisi.
Nei primi quarantacinque minuti di gioco meglio i bianco rossi che sfiorano con Niky Lucarelli la marcatura. Alla ripresa del gioco Serio per il Vico mette la sfera alle spalle di La Marca e indirizza il match in discesa per la sua squadra. Il numero undici vicano colpisce una clamorosa traversa e nel finale ecco servita la beffa. Massimo, dalla destra, mette al centro, la traiettoria del pallone è insidiosa e beffarda per D’Alessandro che deve recuperare la sfera dalla propria porta.
L’occasione per il nuovo vantaggio i costieri la creano con Rapesta e Germano, ma sulla conclusione del neo entrato si immola Rispoli.
«Abbiamo dilapidato una vittoria come dei polli – commenta il tecnico De Simone -. Siamo stati bravi a condurre la partita dall’inizio alla fine, ma paghiamo salato un episodio favorevole al San Vitaliano».

San Vitaliano – Vico Equense 1-1
SAN VITALIANO: La Marca 6, D’Ascoli 6, Massimo 6.5, Santaniello 6, Punzo 6.5 ( 19’st D’Ambrosio 5.5 ), Sicilia 6.5, De Girolamo 5.5 ( 24’st Matrisciano Gennaro 5.5 ), Belmonte 6.5, Rispoli 6, Grande 5, Sgambati 6. A disp. Piscopo L., Gifuni, De Pascali, Allocca, Giugliano. All. Matrisciano Bernardo 6.5.
VICO EQUENSE: D’Alessandro, Esposito, Rapesta, Arpaia, Scala, Piscopo A., Conte, Apuzzo, Serio, Lucarelli N. ( 30’st Germano ), Dioneo. A disp. Belviso, Sorriso, Romito, Gaudino, Cirillo, Lucarelli V. All. De Simone .
MARCATORI: 4’st Serio ( VE ), 37’st Massimo ( SV ).
NOTE: spettatori 150 circa. Ammoniti Sicilia, Belmonte, Grande, Esposito, Conte, Dioneo.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!