Vele di Levante: a MimmOne il Trofeo Città di Vico Equense

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

LNI Vico Equense - Arianna

Giornata perfetta per una regata, quella di ieri tra Castellammare di Stabia e Vico Equense. Si è disputato il primo atto del Campionato Primaverile Vele di Levante 2012, giunto alla settima edizione. Si temeva la “crisi del settimo anno” , ma anche questa edizione sarà disputata da un numero veramente ragguardevole di equipaggi: se ne presentano sul campo di regata ben 64, divise per classi dal Comitato Organizzatore .
La competizione, organizzata dalle sezioni LNI di Vico Equense e Castellammare di Stabia, ha offerto agli osservatori sul tratto costiero interessato, uno spettacolare colpo d’occhio. La prestigiosa coppa di cristallo, messa in palio dalla LNI vicana è andata all’equipaggio di MimmOne dell’armatore Vincenzo Santoro(skipper Vittorio Granato)  che ha tagliato il traguardo in 1h 41’42”. Per quanto riguarda le imbarcazioni della penisola, buona prova dei sei equipaggi del Gruppo Vela LNI Vico Equense, che ha conquistato due secondi posti in MInialtura A (Arianna – Liberato Vanacore) e Libera A (Two Stars – Franco Savarese).
Classifiche complete

 

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!