Ultimo minuto fatale alla Fortitudo

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Sorrento – Primi segnali di primavera anche in casa Fortitudo Sorrento che lotta sino allo scadere contro la Salernitana Basket, ma cede di tre punti (57-60).
Non riesce a invertire la tendenza la compagine costiera che perde ancora una volta. A intascare i due punti ed espugnare la tensostruttura Tasso questa volta è la Salernitana Basket.
I peninsulari disputano i primi due tempi a fasi alterne contro la costanza degli avversari che vanno all’intervallo lungo avanti di 13 lunghezze. Esordio anche per il giovane Marino figlio del coach Mario.
Cambia faccia negli ultimi venti minuti di gioco il team di casa che si affida anima e corpo alle soluzioni offensive scelte da Amendola, Spagnuolo e Tancredi Peraino recuperato dall’infortunio.
Il lavoro ai fianchi dei bianco verdi è costante, il vantaggio salernitano si assottiglia sempre di più e all’ultimo giro di lancette è un tourbillon di emozioni.
A sessanta secondi dal termine il risultato dice 57 pari. Gli ospiti vanno in lunetta e fanno uno su due ai liberi. Il gioco offensivo dei fortitudini vede Spagnuolo andare al tiro in sospensione, la palla danza un lento sul ferro ed esce. Rimbalzo difensivo dei salernitani che subiscono ancora fallo, come vuole la dura legge del basket. Ein-plein dalla lunetta e tiro del pari da tre per la Fortitudo che non centra il canestro a fil di sirena.

Fortitudo Sorrento – Salernitana Basket 57-60
(8-13 23-36 39-45)
Fotitudo Sorrento: Spagnuolo 8, Gargiulo Gae 6, Peraino T 10, Somma 13, Rossi 8, Amendola 12, Cascella G., Cascella E, Marino, Federico, Vazza, Parvolo.
Allenatore: Marino

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!