Le pagelle: black out Romeo, Ginestra il migliore

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

La follia di Romeo costa carissima al Sorrento

ROSSI 5: Resta inchiodato sulla linea di porta in occasione di entrambe le marcature umbre invece di uscire in presa alta a far suo il pallone. Gol presi a parte, compie almeno due interventi degni di nota.
ROMEO 3: Perde Galluppo sul gol annullato, cincischia come al solito nel possesso palla per troppa supponenza e lascia i suoi in 10 per una gomitata gratuita a Caturano. Il tutto in 13 minuti: puo’ bastare per compromettere l’intera trasferta.
NOCENTINI 5: Sul pareggio di Guidone le responsabilita’ sono soprattutto le sue, perche’ calcola male il traversone di Tuia lasciandosi tagliare fuori. Dopo riacquista sicurezza ma compie lo stesso errore sul gol del definitivo 2-1.
SABATO 5,5: Tutto perfetto sino a quando Galluppo gli sbuca davanti e di testa consegna i tre punti ai falchetti: disattenzione fatale.
CORSETTI 6: Terzino destro per necessita’, interpreta il nuovo ruolo con grande applicazione, limitando come puo’ l’ostico Coresi.
CAMILLUCCI 6: A denti stretti, con la schiena dolorante, garantisce una buona dose di filtro in mediana (dal 22′ s.t. BEATI 6: Venti minuti grintosi con compiti prettamente d’interdizione)
ZANETTI 6: Tra i suoi piedi il pallone e’ in una cassaforte. Assicura geometrie e quel pizzico di qualita’ che non guasta.
CROCE 6: Pimpante come poche volte quest’anno, e’ l’unico che nella ripresa prova a cambiare marcia.
BONOMI 6: Parte come cursore di centrocampo, poi torna a fare il terzino dopo il rosso a Romeo. In entrambi i casi, svolge il compitino con ordine e disciplina.
CARLINI 6: Ci mette come al solito il cuore, provando ad accelerare per cambiare l’inerzia del match. Suo l’assist per il gol di Ginestra, di sinistro dopo una caparbia azione personale sulla fascia (dal 22 s.t. SCAPPINI 5,5: Entra per dare profondita’ e punti di riferimento alla squadra, ma lo fa in rare occasioni)
GINESTRA 7. Lotta da solo contro l’intera difesa umbra, poi piazza il diagonale da campione che non lascia scampo a Mazzoni (dal 28′ s.t. BONDI s.v.)
ALL.RUOTOLO 5,5: Se Romeo perde la testa la colpa di certo non e’ sua. Nella prima parte della ripresa, nonostante l’uomo in meno, l’impressione dominante e’ che osando il Foligno possa cedere ma il suo Sorrento s’accontenta e viene purgato nel finale.

Michele Gargiulo

©Riproduzione Riservata

 

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!