Pareggio e polemiche alla Scala del calcio

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Foto Franco Romano

Sarà una settimana di polemiche? Probabilmente si. Come sempre il calcio italiano si dimostra non maturo  nei confronti della classe arbitrale che sbaglia e si creda lo faccia in buona fede.
Sono bastati sette giorni di lamentele, da parte della Juve, o una svista di Tagliavento a non far convalidare la rete di Muntari? Nessuno lo sa.
I bianconeri che stanno disputando una stagione fantastica saranno di nuovo marchiati?
Il Milan paga i tanti infortuni e non riesce a blindare a doppia mandata la propria porta dal ritorno della truppa di Conte.
La Lazio e l’Udinese riprendono a correre. I bianco celesti hanno matato una Fiorentina sempre più in crisi di identità. A Delio Rossi non sta riuscendo la missione di riabilitare la viola. Reja mette da parte le polemiche post Palermo e Atletico Madrid ritorna al successo e porta dalla sua parte il pubblico dell’Olimpico. Un derby vale mille vittorie.
Lavezzi inizia a smentire chi lo accusa di non segnare con costanza. In tre gare compresa la Champions ha messo a segno quattro reti e sta riportando il Napoli in lizza per la terza piazza.

Lavezzi si riprende il Napoli e lo avvicina alla Champions (foto Franco Romano)

L’eterna incompiuta resta la Roma bella in casa, rivedibile in trasferta. Le quattro pappine che denis e l’Atalanta rifilano al gruppo di Luis Enrique devono far riflettere una società che almeno sotto il profilo della gestione del gruppo sta dimostrando di aver fatto passi da gigante e tracciare una strada decisa.
In coda si corre e tanto. Il Lecce si gode Muriel e Cuadrado, il Chievo condanna il Cesena la cui posizione si fa sempre più delicata e il Bologna perde l’imbattibilità nel nuovo 2012. L’incurabile malato di trasferta Palermo becca quattro per a Siena complice l’espulsione di Balzaretti al secondo minuto che costringe i rosa nero a giocare in inferiorità numerica il resto del match.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!