Sorrento, è giallo sulla t-shirt di Sabato

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Si tinge di giallo lo splendido gol segnato da Rocco Sabato direttamente da calcio di punizione nei minuti finali di Sorrento – Benevento 2-0.

Dopo aver gonfiato la rete con un sinistro da circa 25 metri che ha trafitto l’ex di turno Mancinelli, l’autore del gol Sabato, entrato al secondo minuto della ripresa al posto dell’altro marcatore di giornata Di Nunzio, ha prima esultato con i compagni e poi si è alzato la maglia mostrando per pochi secondo una t-shirt, che ai più attenti non è passata inosservata, riportante la scritta: ‘Le spade stanno appese e i foderi combattono. Ma per vincere c’è bisogno delle spade’.

T-shirt dal contenuto dubbio, molto probabilmente una sottile polemica sul suo scarso utilizzo: Sabato, infatti, è sceso in campo in 11 occasioni, di cui solamente 4 da titolare, per un totale di 511 minuti.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



2 thoughts on “Sorrento, è giallo sulla t-shirt di Sabato

  1. Leo

    Ma perchè si vuole far passare un messaggio divertente di una persona intelligentissima per un messaggio polemico???E’ stato un regalo di un amico e lui l’ha indossata, senza voglia di polemizzare. Sabato si è sempre distinto per correttezza e professionalità in questo anno e mezzo trascorso a Sorrento, sebbene il Suo valore e il Suo impegno non sia mai stato apprezzato abbastanza, secondo il mio modesto punto di vista…Basta col cercare di gonfiare la notizia o di fare polemica quando non ce n’è bisogno. Perchè chi ha scritto l’articolo non ha provato a chiedere al diretto interessato il significato o il motivo di quella maglia??

  2. Leo

    E giusto per confermarVi la mia cognizione di causa, il testo della maglia era LE SPADE APPESE E I FODERI A COMBATTERE…MA PER VINCERE CI VOGLIONO LE SPADE. firmato NARD11, che sarei io!!!
    Avete la mia mail quindi se volete contattarmi sono a Vostra disposizione, purchè la si smetta di insinuare atteggiamenti polemici in un uomo che non ne ha mai fatta in un anno e mezzo, lavorando sempre e solo per il bene del Sorrento Calcio!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!