Inserra verso l’Atletico Bosco: ” Il morale è alto, non offriremo il fianco”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

La rete di Vittorio Inserra contro il Pimonte

Sant’Agnello – Comunque vada a finire la pazza stagione della Fc Sant’Agnello, una delle note più positive del campionato rimarrà sicuramente il biondo centrocampista Vittorio Inserra, classe ’92, che con tre reti nelle ultime quattro partite ha regalato punti importantissimi alla squadra, sei nelle ultime due sfide con Metelliana e Pimonte, e prestazioni di alto livello. «Devo ringraziare mister Guarracino – ammette – da cui ho imparato molto di più di quello che speravo ed ha avuto sempre fiducia in me anche dopo le prime partite in cui non avevo reso al meglio, poi grazie alle prestazioni di tutti i compagni sono migliorato molto». La Fc ha lasciato finalmente l’ultimo posto in classifica e giocherà con la prospettiva di sfidare prima della fine del campionato tutte le dirette concorrenti per l’ingresso ai playoff, con il morale alle stelle: «Il morale è alto, non abbiamo mai smesso di crederci – svela il centrocampista – anche guardando le prestazioni del Metelliana, ora pensiamo ad arrivare ai playout e poi lì daremo il meglio». La prossima gara vedrà affrontarsi Atletico Bosco e Sant’Agnello, una partita che servirà a confermare le cose buone viste nelle ultime cinque gare e per provare a portare ancora a casa punti assolutamente fondamentali: «Loro sono più in alto in classifica – spiega Inserra – ma noi andremo a giocarcela senza offrire il fianco all’avversario, siamo molto motivati per continuare a fare bene». Il Sant’Agnello non ha mai demeritato contro nessuna squadra del girone di Promozione, ma conosce bene le squadre che lottano per i playout, contro le quali ha sempre sfoderato belle prestazioni. Per Inserra sono due le squadre che sarebbe vantaggioso affrontare agli spareggi: «Noi ce la siamo sempre giocata con tutti – conclude -, ma forse in questo momento sono Anacarpri e Pimonte le squadre che sono maggiormente alla nostra portata, soprattutto perchè con il Pimonte abbiamo vinto bene l’ultima partita».

©Riproduzione Riservata

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!