Penisola U17M: sconfitta con la GB Angioletti

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Coach Savarese dà indicazioni ai suoi

Torre Del Greco – Ancora una sconfitta per la Penisola Basket Under 17 maschile allenata da Gigi Savarese. Dopo l’ottima prestazione della scorsa partita casalinga contro Le Vesuviane la prestazione dei ragazzi della presidente Russo sono riusciti a restare in partita per almeno due quarti contro la terza classificata del campionato, per poi perdere nelle ultime due frazioni la gara. Coach Savarese commenta la prestazione: «Siamo partiti un po’ in sordina e un po’ timorosi rispetto all’avversario, ma i primi due quarti abbiamo comunque giocato alla pari». Dopo i primi due quarti sul filo dell’equilibrio le situazioni in campo hanno portato Savarese a cambiare schema in difesa, passando dalla marcatura a uomo alla zona: «Nel terzo quarto questo ci ha permesso di avere una maggiore presenza in campo che ci ha fatto allungare sugli avversari nel punteggio, ma dall’altro lato abbiamo commesso più falli e Sguanci ha finite anzitempo la partita per il raggiunto limite».
Con la perdita del forte cestista sorrentino la squadra ha fatto fatica a mantenere il vantaggio e si è fatta prima raggiungere e poi superare dai torresi che hanno poi concluso la partita vittoriosamente. «Con l’assenza di Sguanci le soluzioni in attacco sono diminuite e poi la mancanza di determinazione e il fiato corto hanno permesso agli avversari di raggiungerci e poi di finire la partita sul +15». La Angioletti ha infatti vinto con il punteggio di 60-45, un risultato che relega la Penisola al terzultimo posto in classifica ma con la prospettiva di agganciare il sesto con una sola vittoria: un obiettivo raggiungibile già nella prossima gara contro l’Athletic System alla Tasso.

©Riproduzione Riservata

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!